Archive by Author

Un’altra refusenik israeliana.

Il 12 luglio 2017, Noa Gur Golan si è rifiutata di fare il servizio militare nell’esercito israeliano ed è stata in prigione per 5 giorni. Ha fatto una dichiarazione un cui spiega perché ha rinunciato al suo sogno di diventare un pilota: “Mi sono resa conto che, se volevo vivere in pace con me stessa, […]






Leave a comment Continue Reading →

Le ritorsioni sempre più sadiche di Israele rafforzano negli Ebrei un senso collettivo di vittimismo.

di Jonathan Cook The National, 11 luglio 2017. Quando, l’anno scorso, Israele ha approvato una nuova legge contro il terrorismo, Ayman Odeh, un leader della vasta minoranza di Palestinesi con cittadinanza israeliana, ha descritto le misure draconiane di questa nuova legge, definendole “l’ultimo respiro” del colonialismo. Ha inoltre affermato: “Mi sembra di vedere … il […]






Leave a comment Continue Reading →

Gaza: l’esperimento israeliano su esseri umani costretti in situazioni di stress e deprivazione estremi.

di Gideon Levy. Middle East Eye, 30 giugno 2017 Sotto i nostri occhi è in corso uno dei più grandi esperimenti mai condotti al mondo su esseri umani, e il mondo tace. Il test è giunto al culmine e il mondo mostra disinteresse. Questo esperimento non è stato autorizzato da nessuna istituzione scientifica internazionale, la […]






Leave a comment Continue Reading →

GAZA DEVE VIVERE PERCHE’ VIVA LA PALESTINA – COMUNICATO STAMPA

Oltre 350 firme individuali e 60 di associazioni e reti da diversi continenti hanno sottoscritto in pochi giorni l’appello per una campagna internazionale “Gaza deve vivere, perché viva la Palestina” lanciato da tre associazioni che da anni, in settori diversi (sanità, ricerca, cultura), sono impegnate e lavorano in solidarietà con la popolazione di Gaza, perché […]






Leave a comment Continue Reading →

La strada per il disarmo nucleare resta lunga ma l’Italia ratifichi.

  di Giulio Marcon. Il Manifesto 12.07.2017. Il trattato appena approvato da 122 paesi delle Nazioni Unite per la messa al bando delle armi nucleari è sicuramente un importante impulso morale e giuridico (anche per la straordinaria mobilitazione della società civile) nella direzione del disarmo nucleare. Va ricordato che 70 paesi non hanno partecipato ai […]






Leave a comment Continue Reading →

L’UNESCO riconosce Hebron e la Tomba dei Patriarchi come luoghi del patrimonio culturale palestinese

Barak Ravid – 7 luglio 2017, Haaretz. Pubblicato su Zeitun, 9 luglio 2017. Israele e gli USA hanno intrapreso intensi tentativi diplomatici per bloccare la risoluzione palestinese; i ministri israeliani accusano l’UNESCO di negare la storia e di essere antisemita. Venerdì l’UNESCO ha votato per il riconoscimento della Città Vecchia di Hebron e della Tomba […]






Leave a comment Continue Reading →

Crimini di una ONG italiana in Palestina.

di Amira Hass. Internazionale 7 luglio 2017. Un’organizzazione umanitaria italiana ha commesso un grave crimine: ha donato pannelli solari a Khalet Hamed, una piccola comunità palestinese nella Valle del Giordano settentrionale, in Cisgiordania.






Leave a comment Continue Reading →

Se Israele fosse furbo

da Zeitun Sara Roy su Gaza London Review of Books – 15 giugno 2017 La mia ultima visita a Gaza è stata nel maggio 2014, appena prima che Israele scatenasse l’operazione “Margine protettivo”, un attacco che ha causato la morte di oltre duemila gazawi – tra combattenti e civili – e la distruzione di 18.000 […]






Leave a comment Continue Reading →

In Israele la democrazia muore alla luce del sole.

L’occupazione della Palestina ha infettato Israele con virus pericolosi che hanno un periodo d’incubazione lungo, ma causano una malattia mortale. di Chemi Shalev Haaretz 14 giugno 2017 Il Washington Post ha sollevato un polverone nel febbraio scorso quando sotto il suo logo ha aggiunto il motto “La democrazia muore nell’oscurità.” Questo è stato interpretato come […]






Leave a comment Continue Reading →

Annettere Israele alle colonie

I leader dei coloni ne hanno abbastanza dell’interminabile dibattito israeliano sull’annessione dei territori occupati. Così, invece di star lì ad aspettare, hanno cominciato ad annettere Israele alle colonie. di Oren Yiftachel Haaretz, 12 giugno 2017. “Abbiamo trovato una soluzione creativa al problema, come si fa nelle colonie. Li abbiamo sloggiati: dov’è il problema?” ha detto […]






Leave a comment Continue Reading →

Negoziati senza fine

di Nathan Thrall, The Guardian. Foto di Kai Wiedenhöfer Dopo mezzo secolo di occupazione e decenni di trattative, la prospettiva di una soluzione al conflitto tra israeliani e palestinesi sembra più lontana che mai. Uno dei motivi principali è che oggi a Israele non conviene raggiungere un accordo di pace Sparsi qua e là sulle […]






Leave a comment Continue Reading →

La mossa con cui Israele e USA immobilizzano la Palestina.

di Rashid Khalidi The Nation, 5 giugno 2017 L’occupazione israeliana è possibile solo grazie al sostegno incondizionato degli USA, ma il giorno del giudizio si avvicina. In questo 50° anniversario della più lunga occupazione militare della storia moderna, c’è chi festeggia. È del tutto appropriato che questi festeggiamenti includano una sessione congiunta del Congresso americano […]






Leave a comment Continue Reading →

Come mio padre è sopravvissuto a uno sciopero della fame in Israele.

di Shahad Abusalama Al Jazeera, 25 maggio 2017 [Questo articolo è stato pubblicato quando il recente sciopero della fame dei prigionieri palestinesi non era ancora terminato.] Circa 1500 prigionieri politici palestinesi hanno iniziato il loro 39° giorno di sciopero della fame nelle carceri israeliane. I prigionieri chiedono il rispetto di alcuni dei più elementari diritti, […]






Leave a comment Continue Reading →

I due lati della medaglia palestinese: lo sciopero della fame e Gaza.

Richard Falk esamina lo sciopero della fame appena concluso di più di un migliaio di palestinesi nelle prigioni israeliane, e lo mette in rapporto con la prolungata tortura di quasi 2 milioni di palestinesi nella prigione a cielo aperto di Gaza. di Richard Falk. Global Justice, 28 maggio 2017. Lo sciopero della fame dei palestinesi […]






Leave a comment Continue Reading →

Israele non è una democrazia.

Una democrazia non nega i diritti civili a milioni di persone, non saccheggia la loro terra e le loro risorse, non toglie loro l’indipendenza e la possibilità di scegliersi il futuro. di Michael Sfard. Haaretz, 1 giugno 2017. Mi ricordo il 21° anno [dall’inizio dell’occupazione, NdT]. Ero alla scuola superiore. Era scoppiata la prima intifada […]






Leave a comment Continue Reading →