Archive | Riflessioni RSS feed for this section

Nella politica israeliana, la parola d’ordine è: la razza ebraica prima di tutto

di Odeh Bisharat Haaretz, 31 marzo 2020 Se i parlamentari del ”blocco dei 62” (Kahol Lavan, Yisrael Beiteinu, Labor-Gesher-Meretz e Joint List) fossero stati tutti di pura origine ebraica, Benny Gantz sarebbe ora occupato a distribuire gli incarichi ministeriali. Ma per sfortuna di Gantz, quasi un quarto del suo blocco è costituito da Arabi; anche […]

Leave a comment Continue Reading →

Una Gaza messa in gabbia da Israele è la ricetta per il disastro coronavirus

L’arrivo della pandemia minaccia di rendere Gaza ancora più invivibile sotto l’assedio israeliano. Gli aiuti umanitari non sono sufficienti – i Palestinesi hanno bisogno della libertà. di Jehad Abusalim 22 marzo 2020 Il Ministero della Sanità palestinese oggi ha riferito dei primi due casi di coronavirus nella Striscia di Gaza. Per settimane le autorità guidate […]

Leave a comment Continue Reading →

Paese chiuso, fabbriche d’armi aperte

Governo e virus È evidente a tutti (tranne che a certi manager e a certi politici): abbiamo bisogno di caschi per la respirazione ventilata, non di caschi per i piloti degli F-35. Abbiamo bisogno di posti letto di terapia intensiva, non di posti di comando nelle caserme. di Mao Valpiana e Francesco Vignarca Il Manifesto, […]

Leave a comment Continue Reading →

Confermato coronavirus a Gaza: Questo è ciò che Israele deve fare – Ora

L’identificazione dei primi due casi di coronavirus a Gaza è un momento spaventoso per i suoi abitanti. Ma ci sono immense ramificazioni legali e morali per Israele, la potenza occupante. di Shannon Maree Torrens Haaretz, 22 marzo 2020 I primi due casi di coronavirus sono stati confermati nella Striscia di Gaza, e si dice che […]

Leave a comment Continue Reading →

Fermare i droni assassini israeliani che incrementano la militarizzazione dei confini europei

Febbraio 2020 Campagna Popolare Contro il Muro dell’Apartheid in Palestina (Fermiamo il Muro) Coordinamento Europeo dei Comitati e Associazioni per la Palestina (ECCP) QUESTA È UNA COSA CHE DOBBIAMO FERMARE, ADESSO! L’Unione Europea sta quadruplicando la somma destinata alla militarizzazione dei suoi confini, uno stanziamento che supererà i 21,3 miliardi di euro nel 2020 (1). […]

Leave a comment Continue Reading →

L’unione Europea complice di Israele

I fondi per la ricerca UE sono stati una importantissima fonte di finanziamento per accademici, aziende, e Istituzioni statali, e tra loro una quantità di aziende del militare e di quelle coinvolte negli illegali insediamenti di Israele. Sebbene Israele non sia un paese UE, dal 1995 richiedenti israeliani hanno potuto avere accesso a fondi UE […]

Leave a comment Continue Reading →

Cosa impedisce all’Europa di opporsi all'”Affare del Secolo”?

La sua fissazione sulla soluzione dei due Stati l’ha tagliata fuori dai cambiamenti avvenuti nella politica israeliana e statunitense. L’UE ha il potere di agire, ma ne ha anche la volontà? di Robert Swift +972 magazine, 8 marzo 2020 Se si domandasse a un politico o a un diplomatico europeo un parere sul conflitto israelo-palestinese, […]

Leave a comment Continue Reading →

La Lista Comune trionfa sull’odio

La Lista Comune forse non salverà questo paese, ma ha dimostrato di essere l’unica alternativa concreta al razzismo e alle provocazioni della destra israeliana. Samah Salaime +927 Magazine, 4 marzo 2020 Quando ci siamo svegliati il martedì mattina successivo alla terza tornata elettorale dell’anno, non abbiamo certo trovato uno stato di Israele cambiato. Tutti i […]

Leave a comment Continue Reading →

L’artista palestinese incarcerato da Israele per il ‘crimine’ di ispirare il suo popolo

di Asa Winstanley Middle East Monitor, 29 febbraio 2020 Oggi sarà anche seduto a marcire in una cella israeliana, ma nel 2012 i poster del grafico palestinese Hafez Omar hanno incendiato internet. In particolare su Facebook i suoi semplici, iconici, anonimi avatar marroni a sostegno dei prigionieri palestinesi detenuti da Israele si sono diffusi a […]

Leave a comment Continue Reading →

“Prove schiaccianti” dei crimini di guerra a Gaza: i soldati israeliani fanno a gara per il numero di gambe rotte ai manifestanti palestinesi

dalla Redazione del Palestine Chronicle The Palestine Chronicle, 6 marzo 2020 Un rapporto pubblicato sul quotidiano israeliano Haaretz venerdì scorso ha rivelato dettagli angoscianti del protocollo militare seguito dai cecchini dell’esercito israeliano che hanno ucciso oltre 300 manifestanti palestinesi e ne hanno feriti altre migliaia alla recinzione che separa l’assediata Gaza da Israele. Il rapporto, […]

Leave a comment Continue Reading →

Poco importa chi vince le elezioni, per Israele l’immagine della vittoria è comunque chiara

Un cartellone che mostra i leader palestinesi sconfitti ed umiliati sintetizza la visione della ‘vittoria’ assoluta di Israele sui Palestinesi. di Hagai El-Ad, 2 marzo 2020 Entrambi i contendenti per la presidenza, Benjamin Netanyahu e Benny Gantz, sperano di poter tenere il loro discorso della vittoria dopo il voto di oggi. A prescindere dai risultati […]

Leave a comment Continue Reading →

Nel classico stile degli occupanti, Israele ha toccato il fondo. E ora è troppo tardi

di B. Michael [Fa una certa impressione, dopo i risultati delle elezioni israeliane, leggere oggi questo articolo scritto alcuni giorni prima, NdT] 27 febbraio 2020 Sì, sì, è proprio così che succede. Ma qual è stato il peccato originale? La Nakba? Non separare religione e stato? La mancanza di una costituzione? I terribili errori nell’assorbire […]

Leave a comment Continue Reading →

Indice di razzismo e istigazione 2019: le elezioni israeliane sono state la ragione principale dell’aumentato incitamento contro gli Arabi

7amleh,27 febbraio 2020 L’Indice di Razzismo e Incitamento nei social media israeliani registra le dimensioni dell’incitamento anti-palestinese. – Un post violento contro Arabi e Palestinesi ogni 64 secondi – 495.000 posti violenti contro Arabi e Palestinesi nel 2019 – La Joint List e i suoi leader sono stati i maggiori bersagli di discorsi violenti nel […]

Leave a comment Continue Reading →

Dovevo tenere una relazione sui bambini palestinesi alle Nazioni Unite. Israele me l’ha impedito.

di Brad Parker Il Belgio ha ceduto alla pressione israeliana e ha fatto revocare il mio invito al Consiglio di Sicurezza. Così sono riusciti a minare il lavoro sui Diritti Umani fatto a favore dei bambini palestinesi. +972 magazine, 24 febbraio 2020 La scorsa settimana il Governo del Belgio ha ceduto alle pressioni esercitate dal […]

Leave a comment Continue Reading →

Comunicato O.L.P. 25 febbraio 2020

25 febbraio 2020 Dr. Hanan Ashrawi: Vacue dichiarazioni internazionali hanno permesso a Israele di assestare il colpo finale alla formula dei due stati Dopo l’annuncio del “piano” Trump-Netanyahu, il governo israeliano ha reso noti progetti per costruire quasi quindicimila nuovi insediamenti  abitativi illegali, oltre ad altri edifici a Beit Safafa (Givat Hamatos), Jabal Abu Ghuneim […]

Leave a comment Continue Reading →