Archive | Riflessioni RSS feed for this section

Amnesty International: Israele ostacola con manovre discriminatorie la rappresentanza palestinese alla Knesset

I membri palestinesi del parlamento israeliano, la Knesset, sono oggetto di crescenti minacce alla loro libertà di espressione. Queste minacce sono il sintomo della situazione generale in Israele, dove si è andato riducendo lo spazio per qualunque voce che critichi il governo israeliano per come tratta i Palestinesi, mentre si è rafforzata la discriminazione verso […]

1 Comment Continue Reading →

Europa batti un colpo!

di Luisa Morgantini Solidarietà Internazionale, anno 30, n° 4, luglio-agosto 2019. In una fase così particolarmente critica per la Palestina, sotto scacco di Trump e della voglia espansionistica israeliana, l’Europa dov’è? L’accordo del secolo di Donald Trump, che offre ai Palestinesi tangenti economiche in cambio del loro diritto ad uno Stato sui confini del 1967, […]

Leave a comment Continue Reading →

I Palestinesi chiedono protezione legale dopo il “delitto d’onore” di Israa Gharib

di Megan Giovannetti Middle East Monitor, 1 settembre 2019. “No alla violenza contro le donne!” Hanno gridato donne e uomini palestinesi di tutte le età, mentre marciavano dalla Piazza della Mangiatoia di Betlemme fino a Beit Sahour. “Da Beit Sahour diciamo ai leader del Governo: abbiamo bisogno di leggi che proteggano le donne!” Sabato pomeriggio […]

Leave a comment Continue Reading →

L’Autorità Palestinese usa la nostra comunità LGBTQ+ come capro espiatorio, ma non può fermare i nostri progressi

In Palestina si sta aprendo uno spazio per discutere di questioni di genere e queer. Il tentativo dell’Autorità Palestinese di chiudere il dibattito è puramente politico e non può funzionare. English version di Falastine Saleh – 22 agosto 2019 Pubblicato il 24/08/2019 da Invicta Palestina Ancora una volta, l’Autorità Palestinese (AP) sta puntando a un […]

Leave a comment Continue Reading →

Il trasferimento di Palestinesi è sempre stato l’idea fissa degli Israeliani.

I media possono esprimere tutto lo shock che vogliono alla notizia che il governo ha discusso della possibilità che Israele finanzi il trasferimento di Palestinesi dalla Striscia, ma in realtà questo è sempre avvenuto, dalla creazione dello stato nel 1948, con il Primo Ministro Levi Eshkol, dopo il 1967 con il ministro della Difesa Moshe […]

Leave a comment Continue Reading →

Israele istiga ufficialmente all’odio: esempi di luglio 2019

Questo rapporto, a cura del Dipartimento per le Trattative dell’OLP, sottolinea le recenti istigazioni all’odio fatte da alti funzionari israeliani, inclusi membri dei partiti politici israeliani, neo-eletti membri del Parlamento Israeliano (Knesset), così come da leader di organizzazioni di coloni estremiste ed illegali. Include esempi di personalità israeliane che istigano contro i detenuti palestinesi, i […]

Leave a comment Continue Reading →

Non posso sostenere un’ideologia basata sul privilegio degli Ebrei e la persecuzione dei Palestinesi.

di Alice Rothchild The Seattle Times, 9 agosto 2019. Un dibattito fondamentale nella comunità ebraica degli Stati Uniti ha a che fare con il sionismo e i suoi rapporti con l’ebraismo. Nella recente antologia “Recuperare l’ebraismo dal sionismo: Storie di trasformazione personale,” 40 rabbini, studiosi e attivisti riflettono sul loro personale itinerario intellettuale ed emotivo che […]

Leave a comment Continue Reading →

Quando gli ebrei elogiavano Mussolini e appoggiavano i nazisti: i primi fascisti di Israele.

danilfineman, 18 luglio 2019   “Il fascismo non è proprio un prodotto per l’esportazione.” Benito Mussolini, 1925. Un mix di repulsione e di insolito fascino fu la reazione di molti allo spot pubblicitario conclusivo della campagna elettorale, nel quale la ministra israeliana della giustizia presentava un finto flacone di profumo che aveva un’etichetta molto ideologica [sull’etichetta […]

Leave a comment Continue Reading →

Amnesty International: TripAdvisor favorisce le violazioni israeliane dei diritti umani in Cisgiordania.

di Sabrina Tucci, attivista di Amnesty International per  il settore Imprese e Diritti Umani. Amnesty News, 2 luglio 2019 Per molte persone nel mondo stanno per cominciare le vacanze estive, e molti si connettono a Airbnb, Booking.com, Expedia o TripAdvisor senza pensare ad altro. Solo in pochi si rendono conto che, oltre ad aiutare i […]

Leave a comment Continue Reading →

Una lettera aperta al mio concittadino americano e servitore dello stato Jared Kushner.

Da americano a americano: scendi da quella macchina. Vai a casa. Sam Bahour Medium, 22 giugno 2019 La Casa Bianca ha oggi finalmente pubblicato il molto atteso piano economico di ciò che l’amministrazione Trump ha scelleratamente definito “l’accordo del secolo.” Questa pubblicazione viene fatta pochi giorni prima del workshop economico convocato per il 25 e […]

Leave a comment Continue Reading →

Cosa c’è di sbagliato se i Palestinesi si arrendono?

Sapere quando è il momento di arrendersi è spesso il primo passo per fare la pace di Danny Danon (ambasciatore di Israele all’ONU) The New York Times, 24 giugno 2019 [Il 22 maggio 2019, il New York Times ha pubblicato un articolo di Saeb Erekat, negoziatore capo dell’OLP, con il titolo: “Trump non vuole la […]

Leave a comment Continue Reading →

Il sostegno a Israele dei funzionari di Trump è evidente: c’è solo questo nei loro tweet.

di Daoud Kuttab                            The National, 8 giugno 2019 Da quando il Presidente Donald Trump è stato eletto, la sua amministrazione sta sgretolando l’idea di creare uno Stato palestinese. Un nuovo obiettivo sembra emergere per Stati Uniti e Israele in Medio Oriente: la totale delegittimazione dello Stato palestinese. Quando gli Stati Uniti nel 1988 iniziarono dei […]

Leave a comment Continue Reading →

Né per Israele né per la Germania lo scivolamento verso il fascismo è stato un fatto accidentale.

Il tentativo sionista di creare un movimento nazional-secolare basato sull’identità ebraica non poteva non avere una componente religiosa messianica. A quel punto era inevitabile che diventasse razzista. di Yoav Rinon Haaretz, 6 giugno 2019 Pochi negherebbero che la moderna identità tedesca abbia avuto un ruolo centrale nella formulazione dell’identità ebraico-israeliana, specialmente alla luce dell’Olocausto e […]

Leave a comment Continue Reading →

Sono una negoziatrice palestinese. Mi è stato negato il visto per gli Stati Uniti e credo di sapere il perché.

di Hanan Ashrawi The Washington Post, 3 giugno 2019 Come negoziatrice e sostenitrice dei diritti palestinesi, ho visitato regolarmente per decenni gli Stati Uniti. Durante le mie visite in quei lidi, ho tenuto centinaia di conferenze, ho incontrato amici e colleghi del mondo accademico e della società civile e mi sono impegnata in innumerevoli e […]

Leave a comment Continue Reading →

12.000 Palestinesi combatterono per il Regno Unito nella II Guerra Mondiale a fianco dei volontari Ebrei: evidenze storiche.

Nel 2015, scatenando un putiferio, Netanyahu sostenne che un leader palestinese di primo piano “svolse un importante ruolo” nel piano di Hitler di annientare gli Ebrei, ma il Prof. Mustafa Abassi dice che i Palestinesi non stavano “affatto” cercando di aiutare i Nazisti. di Ofer Aderet   Haaretz, 31 maggio 2019 Nel 2015 il Primo Ministro […]

Leave a comment Continue Reading →