Un’iniziativa agricola nei terreni di Bil’in riconquistati grazie alla lotta nonviolenta all’occupazione

Set 5, 2022 | Notizie

di Stories of Changemakers

Un giovane palestinese issa una bandiera sul muro di Israele per commemorare la vittoria degli abitanti di Bil’in. (Al Jazeera)

Il video qui sotto racconta la storia di una “fattoria” palestinese recentemente realizzata nel territorio del villaggio di Bil’in, che si trova a una decina di chilometri da Ramallah, in Cisgiordania, ed è proprio sul bordo orientale della Linea Verde. Il Muro israeliano di separazione, tuttavia, si era inizialmente addentrato nel territorio palestinese, dividendo in due il villaggio e causando agli abitanti forti problemi di accesso alle loro risorse agricole.

Una lunga serie di proteste nonviolente da parte degli abitanti, con l’aiuto di volontari israeliani e internazionali, raggiunse nel 2007 l’incredibile ed eccezionale risultato di costringere Israele a modificare il tracciato del Muro, restituendo al villaggio una parte del territorio che era stato sottratto per permettere l’espansione dell’insediamento ultra-ortodosso di Modi’in Illit.

Ed è proprio sul terreno riconquistato che si è insediata questa fattoria gestita da giovani palestinesi che lavorano con procedure rispettose delle norme ecologiche. Chi parteciperà al viaggio di fine anno di AssopacePalestina avrà la fortuna di essere accolto in questa promettente iniziativa.

.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN: IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio