Attacchi alle ONG palestinesi: dichiarazione dell’AfP

Ago 26, 2022 | Notizie

di Academics for Palestine,

22 agosto 2022. 

Academics for Palestine condanna i recenti raid delle forze israeliane contro le organizzazioni palestinesi per i diritti umani – il seguito brutale e inevitabile della designazione delle ONG come entità terroristiche, avvenuta lo scorso autunno.

Come abbiamo notato l’anno scorso, quando abbiamo esortato i sostenitori dell’AfP a inviare e-mail ai funzionari irlandesi e internazionali per protestare contro l’infausto sviluppo, le organizzazioni hanno ricevuto finanziamenti da Irish Aid, i membri del loro staff hanno studiato in Irlanda nell’ambito di programmi di borse di studio del governo irlandese e molti cittadini irlandesi hanno lavorato per loro nel corso degli anni. Si tratta quindi di un attacco frontale alla politica estera irlandese, agli aiuti irlandesi all’estero, al settore dell’istruzione irlandese e al futuro di questi scambi e partenariati.

Le sette organizzazioni prese di mira sono Al-Haq, Addameer, Defence for Children – International, Bisan Center for Research and Development, Union of Agricultural Work Committees, Union of Palestinian Women’s Committees e Union of Health Workers Committees. Oltre al loro importante lavoro, sono stati fondamentali nel produrre rapporti ben studiati che sono stati preziosi per gli accademici e altri che cercano di capire, spiegare e denunciare la situazione in Palestina. Il ricercatore Ubad Aboudi, direttore del Bisan Center, era già stato detenuto nel 2019 e gli era stato impedito di partecipare a conferenze internazionali prima e dopo la designazione delle ricerche della sua organizzazione come “terroristiche”.

Se da un lato attaccano direttamente il lavoro di queste importanti organizzazioni, dall’altro i divieti e le incursioni mirano a chiudere il dibattito impedendo la libertà di parlare e di protestare contro l’occupazione in generale, in modo che gli attivisti e i ricercatori di Israele e Palestina vivano nel costante timore di subire simili persecuzioni.

L’AfP ritiene che il governo irlandese e l’UE debbano fare pressione sul governo israeliano affinché revochi la designazione e ponga fine ai suoi attacchi, esercitando pressioni e imponendo sanzioni diplomatiche ed economiche contro Israele.

Traduzione a cura di AssoPacePalestina

.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN: IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio