Olimpiadi degli scacchi 2022: dalla Palestina ecco Randa Sedar- la più giovane partecipante alla competizione

Ago 2, 2022 | Notizie

di Avinash Sharma,

myKhel, 31 luglio 2022.

Squadra femminile di scacchi

Mahabalipuram, 31 luglio: la campionessa del mondo in carica e i membri del contingente scacchistico indiano restano i favoriti dei fan e dei media nell’Olimpiade degli scacchi 2022, ma ora hanno qualcuno in competizione nel torneo, una bambina di otto anni. Randa Sedar, palestinese, è diventata il beniamino dei media e dei fan, essendo la più giovane giocatrice in gara, che vede partecipanti da 185 Paesi.


Randa, insieme a Taqwa Hamouri (1214 punti), Sara Alhmouri (0 punti) ed Eman Sawan (1847 punti), sono al debutto alle Olimpiadi degli scacchi per la Palestina e sono entusiasti di visitare l’India per la competizione più importante.
Randa Sedar, numero due al mondo nella categoria Under 6, si è assicurata il posto in nazionale dopo il secondo posto ai campionati palestinesi femminili all’inizio dell’anno. È stata la più giovane partecipante nella maggior parte dei tornei che ha disputato.
Avrà anche 8 anni e si siede sulle ginocchia per giocare, ma i suoi avversari hanno difficoltà a batterla. Ha vinto la sua prima partita del torneo in 39 mosse contro la sua avversaria Fahima Ali delle Comore.


Randa è accompagnata da alcuni membri più anziani, ma tutti sono adolescenti. Emamn Sawan (15 anni) è la campionessa araba U-14 di scacchi. Sara Alhmouri (16 anni) è un’altra adolescente della squadra e questo è il suo primo viaggio in India. Taqwa Hamouri (1214 punti), Sara (0 punti) ed Eman (1847 punti) sono al debutto alle Olimpiadi degli scacchi per la Palestina e sono entusiasti di visitare l’India per la competizione più importante.


Anche Judit Polgar – la leggendaria grandmaster ungherese e una delle più forti giocatrici di scacchi di tutti i tempi – ha espresso il suo entusiasmo per la partecipazione di Randa.


MyKhel ha incontrato questa giovane squadra femminile palestinese e ha parlato di Randa, della crescita degli scacchi nel loro Paese e delle sfide che devono affrontare nel Paese, che è stato in costante guerra con Israele.
MyKhel: da quanto tempo gioca a scacchi?
Squadra: Gioca a scacchi dall’età di cinque anni e ha imparato da suo padre. Anche suo fratello maggiore gioca a scacchi ed è un Maestro FIDE.

MK: Cosa fa Randa quando non gioca?
Squadra: Le piace disegnare nel tempo libero.

MK: Cosa le è piaciuto qui in India?
Squadra: Il pollo tikka masala. Ama il riso e anche gli hamburger.

MK: Vuole conoscere Judith Polgar. Cosa farà quando la incontrerà?
Squadra: Dice che ballerà e farà festa.

MK: Qual è il suo personaggio dei cartoni animati preferito?
Squadra: Spongebob.

MK: Come la gestite?
Team: Non è così difficile, ma ci sentiamo responsabili della sua sicurezza.

MK: Le condizioni in Palestina non sono molto favorevoli, ma avete la possibilità di rappresentare la vostra nazione. Come vi sentite?
Squadra: È una questione di orgoglio per noi avere l’opportunità di rappresentare la Palestina. Speriamo che in futuro ci siano più grandi maestri e maestri internazionali che giochino per la Palestina. Speriamo anche di diventare una squadra di scacchi forte in futuro. Non siamo potuti venire direttamente in India. Siamo andati in Giordania, poi in Bahrein e infine in India.

MK: Come sono stati i progressi degli scacchi in Palestina?
Squadra: Non abbiamo molti tornei in patria. Finora ci siamo allenati da soli. Abbiamo bisogno di più allenatori per migliorare il nostro gioco.


https://www.mykhel.com/more-sports/chess-olympiad-2022-meet-randa-sedar-of-palestine-the-youngest-participant-in-the-competition-194888.html?story=2

Traduzione a cura di AssoPacePalestina

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN: IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio