Archive | Notizie RSS feed for this section

La legge che dice la verità su Israele.

Gideon Levy Haaretz, 19 luglio 2018 Il parlamento israeliano, la Knesset, ha approvato una delle leggi più importanti della sua storia, oltre che quella più conforme alla realtà. La legge sullo stato-nazione (che definisce Israele come la patria storica del popolo ebraico, incoraggia la creazione di comunità riservate agli ebrei, declassa l’arabo da lingua ufficiale […]






Leave a comment Continue Reading →

Notizie da Hebron: 1-15 luglio 2018

1-3 luglio Elor Azaria, il soldato israeliano che nel 2016 uccise un Palestinese steso a terra, è tornato a Hebron per commemorare il luogo del suo crimine. La comunità fanatica di coloni di estrema destra (molti dei quali vengono dall’America) gli ha dato il benvenuto a Hebron come si conviene a un grande eroe. Azaria […]






Leave a comment Continue Reading →

L’”accordo definitivo” che Jared Kushner propone per la Palestina spoglierebbe quel popolo di tutta la sua dignità.

Dopo tre guerre arabo-israeliane, decine di migliaia di morti palestinesi e milioni di rifugiati, davvero Kushner crede che i Palestinesi si accontenteranno di soldi? Robert Fisk Independent, 28 giugno 2018 Non è rimasta altra umiliazione da infliggere ai Palestinesi? Dopo Oslo, dopo la “soluzione dei due stati”, dopo gli anni di occupazione israeliana –dell’“Area A” […]






Leave a comment Continue Reading →

Scienziata israeliana esclusa da una commissione perché sostenitrice dei Refusenik.

Gli accademici protestano perché la decisione del ministro delle scienze Ofir Akunis di non nominare la prof. Yael Amitai per un comitato scientifico israelo-tedesco potrebbe compromettere la reputazione internazionale di Israele. di Asaf Ronel Haaretz, 10 luglio 2018-07-10 Il ministro per la scienza e la tecnologia Ofir Akunis ha bloccato la nomina della prof. Yael […]






Leave a comment Continue Reading →

Le pressioni internazionali fanno vacillare Israele sulla demolizione del villaggio.

Shlomi Eldar Al-Monitor, 6 luglio 2018 In seguito alle proteste di cinque stati europei, la Corte Suprema israeliana ha ordinato di sospendere la demolizione del villaggio beduino di Khan al-Ahmar in Cisgiordania e l’espulsione delle 32 famiglie che vi abitano. Il provvedimento provvisorio emesso il 5 luglio dalla giudice Anat Baron dà tempo allo stato […]






Leave a comment Continue Reading →

Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi occupati: 5 – 18 giugno 2018

UNITED NATIONS OCHAoPt    Office for the Coordination of Humanitarian Affairs – occupied Palestinian territory http://www.ochaopt.org/ Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi occupati riguardante il periodo: 5 – 18 giugno 2018 (due settimane) nota 1: I Rapporti ONU OCHAoPt vengono pubblicati ogni due settimane in lingua inglese, araba ed ebraica; contengono informa-zioni, corredate di […]






Leave a comment Continue Reading →

Rapporto OCHA 27 febbraio – 12 marzo 2018

Cari amici di Assopace, di seguito il Rapporto quindicinale di “UNITED NATIONS – Office for the Coordination of Humanitarian Affairs – occupied Palestinian territory” [OCHAoPt]*. Periodo:  27 febbraio – 12 marzo 2018  (due settimane). Note per una lettura veloce: gli aspetti salienti delle notizie contenute nel Rapporto sono evidenziati con il grassetto. Chi, invece dell’intero Rapporto, preferisce leggerne […]






Leave a comment Continue Reading →

Rapporto OCHA 13 – 26 febbraio 2018

UNITED NATIONS OCHAoPt Office for the Coordination of Humanitarian Affairs – occupied Palestinian territory http://www.ochaopt.org/  Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi occupati riguardante il periodo: 13 – 26 febbraio 2018 (due settimane) nota 1: I Rapporti ONU OCHAoPt vengono pubblicati ogni due settimane in lingua inglese, araba ed ebraica; contengono informa-zioni, corredate di […]






Leave a comment Continue Reading →

Donne in prima fila reclamano i loro diritti a costo della vita.

Isra Saleh el-Namey The Electronic Intifada, 9 giugno 2018 Islam Khreis ha lanciato parecchie pietre ai soldati israeliani negli ultimi tempi. “Questi sono giorni storici” afferma la giovane gazawi di 28 anni. “In questo modo stiamo urlando al mondo intero che non abbiamo mai dimenticato il nostro legittimo diritto di tornare alle città e ai […]






Leave a comment Continue Reading →

‘Sono presa di mira dai militari israeliani’ ha detto Razan al-Najjar prima di essere uccisa.

di Mersiha Gazdo e Anas Jnena Mondoweiss, 8 giugno 2018 “Siamo sassi contro proiettili” Ecco come la 21enne Razan al-Najjar ci ha spiegato la situazione lo scorso aprile, riguardo alla dimostrazione dei Palestinesi disarmati davanti ai cecchini dall’altra parte della recinzione. Nelle prime due settimane dall’inizio della “Grande Marcia del Ritorno” Razan aveva più volte schivato la […]






Leave a comment Continue Reading →

Il rabbino capo di Safad: la gioventù religiosa sionista si dovrebbe “impadronire della Knesset” per promuovere il processo di sovranità di Israele.

di Andrew Friedman Jewish Press, 30 maggio 2018 Questa domenica pomeriggio a Gerusalemme potrebbe esser stato per Israele il punto che più assomigliava alla celebrazione di un risveglio pentecostale in stile Tennessee: centinaia di adolescenti ortodossi, provenienti dalle scuole superiori soprattutto della Giudea e Samaria, sono arrivati in autobus nella capitale e si sono riuniti […]






Leave a comment Continue Reading →

Medici Senza Frontiere: Quello che succede a Gaza è inaccettabile e inumano.

Dalla Newsletter N° 268, giugno 2018, di Medici Senza Frontiere: 400 feriti arrivati nello stesso momento. Il 14 maggio, sembrava che si fosse scatenato l’inferno fuori dalla nostra clinica a Gaza. Abbiamo effettuato decine di interventi chirurgici, a volte con due o tre pazienti nella stessa sala operatoria o persino nei corridoi. Quello che è […]






Leave a comment Continue Reading →

Voi, maggioranza silenziosa, andate in questo villaggio palestinese.

Andate nel villaggio beduino di Khan al-Ahmar e fatelo a nome del popolo ebraico, o almeno della sua parte sana. di Odeh Bisharat Haaretz, 4 giugno 2018. Quello che succede ai residenti di Khan al-Ahmar non succede perché si sono rifiutati di accettare il piano di partizione dell’ONU, o perché gli stati arabi hanno sferrato […]






Leave a comment Continue Reading →

Amnesty International: la demolizione illegale e il trasferimento forzato di un villaggio di Beduini palestinesi rappresenta un crimine di guerra.

Amnesty International Comunicato Stampa Amnesty International: la demolizione illegale e il trasferimento forzato di un villaggio di Beduini palestinesi rappresenta un crimine di guerra. 1 giugno 2018 Le autorità israeliane devono annullare immediatamente il progetto di demolire il villaggio beduino palestinese di Khan al-Ahmar e di trasferire forzatamente la comunità che ci vive, ha dichiarato […]






1 Comment Continue Reading →

La “Scuola di gomme” sarà demolita. Così si distrugge una speranza.

La “Scuola di gomme” sarà demolita. Così si distrugge una speranza. Umberto De Giovannangeli VentodiTerra Vi sono volti e storie che ti rimangono impressi nella mente e nel cuore. È questa, credo, la cosa più bella, preziosa che ti rimane dopo un bel po’ di anni da inviato di guerra. Penso a questo oggi, alla […]






Leave a comment Continue Reading →