Archive by Author

Cosa impedisce all’Europa di opporsi all'”Affare del Secolo”?

La sua fissazione sulla soluzione dei due Stati l’ha tagliata fuori dai cambiamenti avvenuti nella politica israeliana e statunitense. L’UE ha il potere di agire, ma ne ha anche la volontà? di Robert Swift +972 magazine, 8 marzo 2020 Se si domandasse a un politico o a un diplomatico europeo un parere sul conflitto israelo-palestinese, […]

Leave a comment Continue Reading →

La Lista Comune trionfa sull’odio

La Lista Comune forse non salverà questo paese, ma ha dimostrato di essere l’unica alternativa concreta al razzismo e alle provocazioni della destra israeliana. Samah Salaime +927 Magazine, 4 marzo 2020 Quando ci siamo svegliati il martedì mattina successivo alla terza tornata elettorale dell’anno, non abbiamo certo trovato uno stato di Israele cambiato. Tutti i […]

Leave a comment Continue Reading →

Da Firenze: trasmissioni radio sulla Palestina (marzo 2020)

Il gruppo di Firenze di Assopace Palestina una volta alla settimana partecipa ad una trasmissione su Wombat Radio intitolata Buongiorno Palestina, ogni settimana con argomenti diversi. Potete ascoltare le ultime 31 puntate cliccando sul titolo di ogni puntata. Puntate trasmesse Buongiorno Palestina 33 Gaza: “assassinare bambini per divertimento” “Quarantadue ginocchia in un giorno a Gaza”: […]

Leave a comment Continue Reading →

Rapporto OCHA 18 febbraio – 2 marzo 2020

Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi occupati per il periodo 18 febbraio – 2 marzo 2020. La versione in italiano dei rapporti ONU OCHA è a cura dell’Associazione per la pace – gruppo di Rivoli: https://sites.google.com/site/assopacerivoli/materiali/rapporti-onu/rapporti-settimanali-integrali Nota per chi ha poco tempo: gli aspetti salienti di ciascuna notizia sono scritti in grassetto A […]

Leave a comment Continue Reading →

L’artista palestinese incarcerato da Israele per il ‘crimine’ di ispirare il suo popolo

di Asa Winstanley Middle East Monitor, 29 febbraio 2020 Oggi sarà anche seduto a marcire in una cella israeliana, ma nel 2012 i poster del grafico palestinese Hafez Omar hanno incendiato internet. In particolare su Facebook i suoi semplici, iconici, anonimi avatar marroni a sostegno dei prigionieri palestinesi detenuti da Israele si sono diffusi a […]

Leave a comment Continue Reading →

“Prove schiaccianti” dei crimini di guerra a Gaza: i soldati israeliani fanno a gara per il numero di gambe rotte ai manifestanti palestinesi

dalla Redazione del Palestine Chronicle The Palestine Chronicle, 6 marzo 2020 Un rapporto pubblicato sul quotidiano israeliano Haaretz venerdì scorso ha rivelato dettagli angoscianti del protocollo militare seguito dai cecchini dell’esercito israeliano che hanno ucciso oltre 300 manifestanti palestinesi e ne hanno feriti altre migliaia alla recinzione che separa l’assediata Gaza da Israele. Il rapporto, […]

Leave a comment Continue Reading →

Poco importa chi vince le elezioni, per Israele l’immagine della vittoria è comunque chiara

Un cartellone che mostra i leader palestinesi sconfitti ed umiliati sintetizza la visione della ‘vittoria’ assoluta di Israele sui Palestinesi. di Hagai El-Ad, 2 marzo 2020 Entrambi i contendenti per la presidenza, Benjamin Netanyahu e Benny Gantz, sperano di poter tenere il loro discorso della vittoria dopo il voto di oggi. A prescindere dai risultati […]

Leave a comment Continue Reading →

Nel classico stile degli occupanti, Israele ha toccato il fondo. E ora è troppo tardi

di B. Michael [Fa una certa impressione, dopo i risultati delle elezioni israeliane, leggere oggi questo articolo scritto alcuni giorni prima, NdT] 27 febbraio 2020 Sì, sì, è proprio così che succede. Ma qual è stato il peccato originale? La Nakba? Non separare religione e stato? La mancanza di una costituzione? I terribili errori nell’assorbire […]

Leave a comment Continue Reading →

Indice di razzismo e istigazione 2019: le elezioni israeliane sono state la ragione principale dell’aumentato incitamento contro gli Arabi

7amleh,27 febbraio 2020 L’Indice di Razzismo e Incitamento nei social media israeliani registra le dimensioni dell’incitamento anti-palestinese. – Un post violento contro Arabi e Palestinesi ogni 64 secondi – 495.000 posti violenti contro Arabi e Palestinesi nel 2019 – La Joint List e i suoi leader sono stati i maggiori bersagli di discorsi violenti nel […]

Leave a comment Continue Reading →

Il Consiglio Comunale di Firenze approva una risoluzione per la Palestina

20 Febbraio 2020. Siamo soddisfatti perché questo risultato è anche frutto del  costante impegno e dei rapporti che Assopace Palestina – Firenze ha consolidato con la  Commissione 7 e con alcuni consiglieri comunali. Hanno votato a favore: Sinistra Progetto Comune (coalizione di sinistra di opposizione), Partito Democratico e Lista Nardella (del Sindaco, di centrosinistra) e […]

Leave a comment Continue Reading →

Dovevo tenere una relazione sui bambini palestinesi alle Nazioni Unite. Israele me l’ha impedito.

di Brad Parker Il Belgio ha ceduto alla pressione israeliana e ha fatto revocare il mio invito al Consiglio di Sicurezza. Così sono riusciti a minare il lavoro sui Diritti Umani fatto a favore dei bambini palestinesi. +972 magazine, 24 febbraio 2020 La scorsa settimana il Governo del Belgio ha ceduto alle pressioni esercitate dal […]

Leave a comment Continue Reading →

La banca dati ONU delle imprese che operano nelle colonie israeliane: primo piccolo passo verso la legalità.

Il 12 febbraio 2020, l’Ufficio dell’Alto Commissario per i Diritti Umani dell’ONU (OHCHR) ha pubblicato una lista di imprese che operano nelle colonie israeliane contribuendo così alle violazioni dei diritti umani commesse da Israele. La compilazione di una simile banca dati era stata decisa quasi quattro anni fa (risoluzione 31/36 del 2016) ed aveva subito […]

Leave a comment Continue Reading →

Comunicato O.L.P. 25 febbraio 2020

25 febbraio 2020 Dr. Hanan Ashrawi: Vacue dichiarazioni internazionali hanno permesso a Israele di assestare il colpo finale alla formula dei due stati Dopo l’annuncio del “piano” Trump-Netanyahu, il governo israeliano ha reso noti progetti per costruire quasi quindicimila nuovi insediamenti  abitativi illegali, oltre ad altri edifici a Beit Safafa (Givat Hamatos), Jabal Abu Ghuneim […]

Leave a comment Continue Reading →

Israele chiude un panificio di Gerusalemme, vecchio di 60 anni, perché distribuisce pane ai devoti musulmani

Middle East Monitor, 25 febbraio 2020 La scorsa settimana, in un raid all’alba, la polizia israeliana ha chiuso un forno palestinese, vecchio di 60 anni, ed ha arrestato il figlio del proprietario nella Città Vecchia di Gerusalemme occupata. Secondo fonti locali, le forze di polizia hanno assaltato il quartiere di Bab Hitta nella Città Vecchia […]

Leave a comment Continue Reading →

Sì, Israele vuole la pace. Dopo essersi sbarazzato dei Palestinesi.

I cartelloni affissi a Tel Aviv, che mostrano i leader palestinesi bendati e in ginocchio, rivelano ciò che molti Israeliani pensano. di Orly Noy +972 Magazine, 17 febbraio 2020 Nel corso dell’ultima settimana, pedoni e automobilisti a Tel Aviv hanno notato un manifesto particolarmente inquietante affisso da una parte all’altra della città. Il manifesto, realizzato […]

Leave a comment Continue Reading →