Bennett dice che la violenza dei coloni è “insignificante”, mentre continuano gli attacchi contro i palestinesi

Dic 15, 2021 | Notizie

di Josh Breiner,

Haaretz, 14 dicembre 2021. 

I commenti del primo ministro arrivano dopo che il ministro della pubblica sicurezza Bar-Lev aveva ribadito le sue critiche alla violenza dei coloni, suscitando l’ira di diversi funzionari governativi

Il ministro della pubblica sicurezza Omer Bar-Lev in visita nella zona delle colline a sud di Hebron.

Martedì il primo ministro Naftali Bennett ha criticato il ministro della pubblica sicurezza Omer Bar-Lev che aveva biasimato la violenza dei coloni in Cisgiordania e aveva promesso di affrontarla.

Bennett ha definito la violenza dei coloni un “fenomeno insignificante” che dovrebbe comunque essere gestito. Inoltre, ha invitato a non generalizzare i fatti all’intera comunità.

“I coloni [in Cisgiordania] hanno sofferto di violenza e terrorismo, ogni giorno, per decenni”, ha detto Bennett. “Dobbiamo rafforzarli e sostenerli, con parole e azioni”.

Il ministro della Pubblica sicurezza Omer Bar-Lev, durante una visita nell’area di Hebron, aveva ribadito martedì di sostenere i suoi precedenti commenti sulla violenza dei coloni in Cisgiordania, commenti che avevano causato una tempesta politica e avevano attirato critiche da parlamentari e da colleghi ministri.

“Capisco che sia davvero difficile per alcuni guardarsi allo specchio”, ma “la violenza dei coloni estremisti sta investendo il mondo intero e i governi stranieri si stanno interessando alla questione”.

Anche il parlamentare Mossi Raz (Meretz) ha detto: “Invece di tracciare una linea rossa per impedire la violenza dei coloni, il Primo Ministro ha scelto di sostenerla e minimizzarla”.

Lunedì, Bar-Lev ha provocato proteste per aver detto al sottosegretario di Stato per gli affari politici degli Stati Uniti Victoria Jane Nuland che Israele considera “con severità” la violenza dei coloni e che sta prendendo provvedimenti per affrontare il fenomeno.

Ha aggiunto che continuerà “a combattere il terrorismo palestinese come se non ci fosse la violenza dei coloni estremisti, e la violenza dei coloni estremisti come se non ci fosse il terrorismo palestinese”.

Durante l’incontro di lunedì con la Nuland, Bar-Lev ha affermato che Israele sta lavorando per rafforzare la polizia in Cisgiordania e fornire istruzioni più chiare alle truppe israeliane su come affrontare gli attacchi degli ebrei ai palestinesi.

A novembre, il ministro della Difesa Benny Gantz si era impegnato ad aumentare l’applicazione delle misure contro gli attacchi dei coloni, visto che Israele ha registrato un aumento del 150% dei casi dal 2019 al 2021.

In risposta agli ultimi commenti di Bennett, l’importante ONG anti-occupazione Peace Now ha affermato che “gli oltre 500 casi all’anno di violenza dei coloni, secondo l’establishment della difesa, sono tutt’altro che marginali”.

Peace Now ha inoltre notato che la reazione dei politici di destra dimostra che i coloni violenti non sono semplicemente un caso di mele marce, ma che rappresentano un’importante “componente dell’impresa di insediamento”.

L’ONG ha anche invitato Bar-Lev a lavorare con Gantz contro la violenza dei coloni.

“Dobbiamo fermare la violenza dei coloni e occuparci degli avamposti illegali da cui emerge”.

https://www.haaretz.com/israel-news/.premium.HIGHLIGHT-bennett-says-settler-violence-insignificant-calls-to-strengthen-settlements-1.10464562

Traduzione a cura di AssoPacePalestina

.

1 commento

  1. Sebastiano Comis

    Nel 1967, con una aggressione-lampo, Israele si è impadronita degli ultimi territori rimasti agli indigeni palestinesi. Da allora non ha fatto altro che portare avanti, con tutti i governi di sinistra e di destra, il progetto di annettere i territori occupati ma non i loro abitanti, ridotti al livello di apolidi senza diritti nazionali e quasi inesistenti diritti individuali. In questo contesto, la violenza dei coloni non è altro che la riproduzione in scala ridotta della violenza dello stato, rispetto alla quale è davvero insignificante, come ha detto lo stesso primo ministro israeliano, meno ipocrita dei suoi due ministri.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio