Roma: 21 Giugno Onadekom band tour

Giu 16, 2014 | Notizie

Sabato sera ci terranno compagnia cinque artisti palestinesi!

locandina-21giugno

Cinque artisti che hanno voglia di condividere le bellezze, le tradizioni e le storie della loro terra.

 Inizieremo alle h18:00 con una lezione aperta di dabka!

La dabka è una danza folkloristica popolare molto diffusa in medio oriente. È una danza che esprime l’amore per la propria terra, l’unione tra le persone, e lo fa con passi forti, battiti dei piedi che seguono i ritmi di musiche travolgenti!

Alle h19:30, un altrettanto tradizionale aperitivo palestinese a cura di Mufid, che ci preparerà all’inizio dello spettacolo in sala, alle h21:00.

Ad aspettarci troveremo Tamer, un attore palestinese il cui lavoro “Cronache di un padre gazawi”, si basa sulle tecniche del teatro dell’oppresso. Il testo sarà recitato in lingua originale e tratterà un dialogo padre/figlio.

A seguire, ascolteremo e balleremo le melodie ed i ritmi della musica tradizionale palestinese con la Onadekom Band!

Nidal(oud e voce), Obaid (darbooka e bouzuk), Nancy (qanon) e Rula (violino), sono musicisti nati e cresciuti a Nablus,  una delle città simbolo della resistenza palestinese, al loro primo tour italiano dopo diverse esibizioni in Francia, Belgio, Danimarca, Svezia, Giordania, Cipro e Ghana.

Hanno coltivato la loro passione presso l’ “Edward Said National Conservatory”, scuola di musica dove insegnanti e studenti tengono viva la tradizione musicale del loro popolo ed offrono a i giovani opportunità di crescita professionale ed umana!

“We play for love, for happiness and for freedom!”

 Sarà una bellissima occasione per incontrare gli artisti e vivere, attraverso i loro occhi, una terra meravigliosa!

 Programma 

18:00 lezione aperta di Dabka in foyer.

19:30 aperitivo palestinese in foyer

21:00 in sala con show di Tamer, concerto e balli con la Onadekom Band e dibattito/incontro con i ragazzi!

Onadekom Band

Nidal, Obaid, Nancy e Rula, quattro giovani musicisti nati e cresciuti a Nablus, una delle città simbolo della resistenza Palestinese, al loro primo tour italiano dopo diverse esibizioni internazionali in Francia, Belgio,Danimarca, Svezia , Giordania, Cipro e Ghana. Cinque giovani rappresentanti della nuova generazione di Palestinesi, hanno coltivato il loro talento musicale sin da giovani studiando al  “Edward Said National Conservatory”,  storica scuola di musica dove insegnanti e studenti tengono viva la tradizione musicale del loro popolo ed offrono ai giovani opportunità di crescita professionale ed umana.

 “We play for Love, for happiness and for Freedom; we play at the checkpoints where Palestinian people have to wait for hours just to go to work or to see their relatives and friends. We play to let them forget their harsh lives under long term Israeli military occupation” spiega Nidal Kalboneh il leader della giovane Band.

 “We play to spread out the Palestinian culture and History through the power of traditional music, dance and lyrics”. Nel loro repertorio infatti, canzoni della tradizione popolare palestinese, danze folcloristiche e inediti di loro composizione.

“During the last ten years we performed in different west bank’s cities, checkpoints and of course in many parties. Don’t forget that even Palestinian youngs want to dance, to sing and to enjoy their lives”

 AssopacePalestina, che organizza scambi culturali con la Palestina, per far conoscere l’arte, la cultura, la creatività dei giovani palestinesi, ha organizzato in Italia un tour di un mese, dal 6 giugno al 6 luglio, per una serie di esibizioni in diverse città italiane.

Il debutto della tournee a Cantù (Como) il 7 Giugno alle ore 20.30 nel parco del Bersagliere all’interno della rassegna “Corpi Scomodi”. Il 21 giugno saranno a Roma al Teatro Valle Occupato dalle h18:30, dopo essere già stati a Bellinzona, Gorizia, Trieste, Capodistria, Lubjana, Torino. Dal 23 giugno, invece, previste le date di Napoli, Ischia, Supino, Suzzara, Bari!

 “We want to broadcast our energy and our talents around the world because we are young, we are ready an we are here, and we will never give up!! Hurria Filistin!! ”

 La Band:

NIDAL  KALBONEH – 23 anni, Oud e Voce

NANCY J. S. SAADEH  – 21 anni, Qanon

OBAID A. M. ABUBAKER – 25 anni, Darbooka e Bouzuq

RULA YOUSEF FAWZI BARGHOUTHI – 24 anni, Violin

 Per informazioni

AssoPace Palestina         www.assopacepalestina.org

Teatro Valle Occupato    www.teatrovalleoccupato.it

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

Archivi

il 5X100 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio

Rapporti OCHA