Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi Occupati – Periodo 6-19 agosto 2013

UNITED NATIONS –  Office for the Coordination of Humanitarian Affairs 

ocha

Periodo di osservazione:  6 – 12 agosto 2013

 Cisgiordania (West Bank):

— 24 palestinesi sono stati feriti dalle forze israeliane: in parte nel corso di operazioni di ricerca-arresto e in parte durante manifestazioni di protesta per le restrizioni agli spostamenti imposte agli abitanti dei villaggi di Kufr Qaddum e di ‘Atma ‘Azzun (Qalqiliya). Anche un soldato israeliano è rimasto ferito negli scontri.

— In questa settimana ci sono stati 4 “incidenti correlati ai coloni”, contro la media settimanale di 7. Un palestinese, ferito da pietre lanciate da coloni, è stato ricoverato in ospedale.

 Striscia di Gaza (Gaza Strip):

— Un 34enne palestinese, con moglie e 4 figli, è stato ucciso dalle forze israeliane mentre tentava di valicare la recinzione di confine per cercare lavoro in Israele.

— Le forze israeliane hanno aperto il fuoco contro contadini palestinesi che lavoravano la loro terra a circa 400 metri dalla recinzione di confine: un 21enne è stato ferito.

— Le forze navali israeliane hanno sparato contro imbarcazioni di pescatori di Gaza: non si segnalano vittime, ma danni alle attrezzature dei pescatori.

— Il trasferimento di materiali da costruzione attraverso i tunnel sotto il confine tra Gaza e l’Egitto rimane gravemente insufficiente (circa 1/3 del necessario).

Periodo di osservazione:  13 – 19 agosto 2013

 Cisgiordania (West Bank):

— 15 palestinesi ed 1 soldato israeliano sono rimasti feriti in scontri conseguenti a varie manifestazioni di protesta e ad operazioni di ricerca-arresto (+25% in questa settimana) condotte dalle forze israeliane.

— In attacchi condotti da coloni israeliani sono stati feriti 12 palestinesi e sono state danneggiate proprietà agricole (campi incendiati, ulivi tagliati, cisterna d’acqua danneggiata, due pecore uccise).

— Tutte le strutture di una comunità beduina in Gerusalemme Est sono state demolite a causa della mancanza dei permessi di costruzione. Le 40 persone che ancora vi erano rimaste dopo i precedenti sfollamenti coatti, hanno dovuto abbandonare il posto.

— 100 alberelli di proprietà palestinese sono stati sradicati dalle autorità israeliane presso Qalqilya: per le autorità il terreno è di proprietà di Israele.

 Striscia di Gaza (Gaza Strip):

— Un palestinese è stato ferito durante un attacco aereo condotto dall’aviazione israeliana come ritorsione per il lancio di un razzo verso il sud di Israele (senza vittime).

— Tre pescatori palestinesi sono stati feriti dalla marina israeliana nel contesto delle restrizioni all’accesso al mare imposte ai palestinesi. La loro barca è stata sequestrata.

— A seguito dell’uccisione di un poliziotto nella penisola del Sinai, le autorità egiziane hanno chiuso il valico di Rafah. C’è preoccupazione per i palestinesi che necessitano di cure presso gli ospedali egiziani.

— Ulteriori misure contro i tunnel hanno portato ad un fortissimo calo del volume delle merci trasferite.

===================

Traduzione e riassunto a cura di Assopace – gruppo territoriale di Rivoli TO

e-mail: assopacerivoli@yahoo.it

Il rapporto completo è disponibile all’indirizzo:

http://ochaopt.us5.list-manage.com/track/click?u=5a6b19e1cb44562e4e7a92167&id=425b4bffae&e=e0bf5392b1

Per informazioni

UNITED NATIONS –  Office for the Coordination of Humanitarian Affairs 

www.ochaopt.org

 

No comments yet.

Lascia un commento