Donne che fanno la differenza

Roma, venerdì 26 ottobre ore 18.30 

 

CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

Via della Lungara 19, sala Simonetta Tosi

 

DONNE CHE FANNO LA DIFFERENZA

RIFLESSIONI SULL’IDENTITÀ FEMMINILE IN PALESTINA,

TRA OCCUPAZIONE ISRAELIANA E TRADIZIONALISMO

–>Scarica il Volantino PDF<–             –>Scarica il Comunicato PDF<–

 

L’identità femminile in Palestina, tra occupazione israeliana e tradizionalismo. Questo il tema dell’incontro pubblico che si terrà venerdì 26 ottobre ore 18.30 presso la Casa internazionale delle donne, in via della Lungara 19 a Roma, organizzato da Associazione per la pace, Donne in nero e Casa internazionale delle donne.

 

Essere donna in Palestina vuol dire confrontarsi quotidianamente con una doppia violenza. Da un lato quella politica, economica e militare, dovuta all’occupazione israeliana che dura da più di sessant’anni. Dall’altro quella di genere, frutto di relazioni sociali ancora condizionate da tradizionalismi e integralismo religioso. Ma l’identità femminile, nei Territori Occupati, è, anche e soprattutto, una risorsa ancora troppo poco valorizzata. Che può fare la “differenza”. In che modo e con quali risultati le donne palestinesi si confrontano con questo nuovo ruolo che i tempi impongono?

 

Occasione per affrontare il tema è la visita, in Italia, di Francoise Daoud, attivista della Palestinian Working Woman Society for Development, una delle più influenti e grandi organizzazioni di donne, che ha come obiettivo la fine dell’occupazione israeliana e la costruzione di una società palestinese democratica, basata sull’uguaglianza di genere, la giustizia sociale e il rispetto dei diritti umani. Da anni l’associazione, che ha sede a Ramallah, potenzia la partecipazione delle donne nella vita pubblica e promuove la conoscenza e la rivendicazione dei propri diritti, contribuendo così a migliorarne la salute mentale e fisica.

 

Alla tavola rotonda, coordinata da Carolina Zincone, interverranno Francesca Koch (presidente Casa internazionale delle donne), Silvana Pisa (Associazione per la pace) e Maria Pia Pompili (Donne in nero).

 

Contatti:

Livia Parisi, mob. 3485443954, mail liviaparisi@hotmail.com

Rossella Palaggi, mob. 3337630116, mail rossella.palaggi@gmail.com

 

No comments yet.

Lascia un commento