Diamo un calcio al sionismo. Libertà per Mahmoud Sarsak, giocatore della Nazionale di calcio palestinese.

Libertà per  Mahmoud Sarsak, giocatore della Nazionale di calcio palestinese.
Libertà per i prigionieri politici palestinesi

 Lo sciopero della fame di massa dei prigionieri palestinesi si era concluso con un accordo per il  rilascio della maggior parte dei prigionieri politici  che sono  in detenzione amministrativa e con la promessa da parte di Israele di ridurre l’applicazione di una reclusione di questo tipo. Ma Mahmoud Sarsak è in prigione senza accuse, senza processo e, come  “aggravante”, con un’accusa ancor più illegale, quella di essere un  “combattente nemico illegale”.

Mahmoud Sarsak, 25 anni, palestinese di Rafah nella Striscia di Gaza, è un giocatore di calcio della  Nazionale di calcio palestinese; è stato arrestato il 22 luglio 2009, dopo aver ottenuto dagli israeliani il permesso di unirsi alla squadra per una partita a Balata, in Cisgiordania. Appena giunto al valico di Erez, è stato arrestato, interrogato per 30 giorni e da allora è detenuto in assenza di accuse o di processo.
Giovedì 7 giugno Mahmoud Sarsak è entrato nell’ 85° giorno di sciopero della fame, senza interruzione dal 19 marzo scorso.
Sarsak rischia la morte in qualsiasi momento; le autorità israeliane insistono nel trattenerlo nel carcere di Ramleh dove manca ogni tipo di attrezzaura medica per curarlo.
Sarsak respinge il ricatto israeliano, la falsa promessa di liberarlo il primo luglio prossimo in cambio dell’interruzione dello sciopero. Le autorità israeliane rifiutano di rilasciare un documento ufficiale in cui dichiarano che sarà liberato il primo luglio come dicono.
Ricordiamo ancora una volta che nelle carceri israeliane ci sono più di cinquemila prigionieri, sottoposti ai più svariati tipi di tortura; chiediamo la loro liberazione.

Sono iniziati i campionati europei di calcio. Sarsak è un giocatore della nazionale palestinese: per questo invitiamo tutti a manifestare solidarietà, a intensificare l’invio di lettere e fax, e ad  organizzare iniziative mirate a fare pressione sul governo israeliano per il rilascio immediato di Sarsak, prima che sia troppo tardi.

Invitiamo a partecipare, con kefie, bandiere palestinesi, striscioni e cartelli che chiedono la liberazione di  Sarsak e dei prigionieri palestinesi al sit-in davanti alla sede della Federazione Italiana Gioco Calcio che rappresenta la FIFA (Federazione Internazione di calcio) in Italia, in via Gregorio Allegri 14 a Roma.  La FIFA, così come La UEFA, continua ad ignorare le violazioni di Israele e mantiene normali relazioni con la forza occupante israeliana.

Dove

Roma, mercoledì 13  ore 11
via Gregorio Allegri 14

Organizzato da

 Comitato “Con la Palestina nel cuore”                                                                                                                                                 Associazione amici dei prigionieri palestinesi                                                                                                                                                 Rete romana di solidarietà con la Palestina
Giovani Palestinesi
PdCI
Associazione Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese
Comunità palestinese di Roma e del Lazio
Un ponte per…

Firma la petizione a Michel Platini, presidente della UEFA per salvare la vita a Mahmoud Al-Sarsak

http://www.change.org/petitions/michel-platini-pr%C3%A9sident-de-l-uefa-agir-pour-sauver-la-vie-de-mahmoud-al-sarsak-footballeur-palestinien

Articoli

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=23259&typeb=0&Anche-Eric-Cantona-con-Mahmoud-Sarsak

http://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2012/06/14/news/stella_palestinese_arrestata-37198497/

http://www.corriere.it/sport/12_giugno_14/palestina-denuncia-israele-uefa-togliete-europeo-under21-mahmoud-sarsak_ed629e34-b60c-11e1-a717-30326103327c.shtml

 

No comments yet.

Lascia un commento