Mail di ritorno dal viaggio in Palestina di Alessio Cadeddu

Quanto mi sento inutile da ieri. Dal mio rientro la realtà si dilata nella futilità. Ogni odore che sento è sopraffatto dai profumi che ho respirato in Palestina; in ogni volto che vedo scompare il viso e vedo solo i sorrisi dei bambini di Bil’in, di Hebron e degli scolaretti della Jordan Valley; non sento suoni normali perchè ho ancora vive le vostre voci, le risate di Luisa e le descrizioni di Mike; ogni sapore da ieri notte svanisce nel ricordo limpido del riso offerto a Al Tuwani e della zuppa nel deserto.
Oggi ho le mani pulite ma le vorrei ancora sporche di fango e paglia…
grazie Luisa, grazie a tutte e a tutti voi
Grazie Palestina

No comments yet.

Lascia un commento