Archive | Riflessioni RSS feed for this section

Il Futuro della Palestina : il punto di vista dei giovani sulla soluzione dei due stati.

di Hugh Lovat ecfr, 28 maggio 2019 Un quarto di secolo dopo gli accordi di pace di Oslo, alcuni giovani scrittori palestinesiespongono il loro punto di vista sulla soluzione dei due stati. Mai come oggi la validità del modello dei due stati è stata messa in dubbio. Una delle cause determinanti è senz’altro la comparsa […]

1 Comment Continue Reading →

L’incompetente leadership americana per il Medio Oriente.

L’America non perde mai l’occasione di perdere un’occasione per portare la pace in Medio Oriente. di Sam Bahour 30 maggio 2019 A causa della sua ossessione nel sostenere Israele ad ogni costo, l’America non perde mai l’occasione di perdere un’occasione. Questo è ancora più evidente ora che la squadra d’assalto medio-orientale del presidente Donald Trump […]

Leave a comment Continue Reading →

Un Palestinese al tribunale militare israeliano: Issa Amro, il giudice ed io.

di Batya Ungar-Sargon The New York Review Daily, 13 maggio 2019 Con l’occupazione in buona parte celata alla vista, molti Israeliani lamentano –ritengo in buona fede– la mancanza di un “partner per la pace” dalla parte dei Palestinesi. Vittime della retorica dei politici e dei loro ragionevoli timori riguardo alla sicurezza, ciò che non vedono […]

Leave a comment Continue Reading →

Unire i Palestinesi con l’istruzione: cosa insegna l’esperienza.

di Sam Bahour al-shabaka, 12 maggio 2019 Da decenni il sistema dell’educazione superiore utilizzato dalla popolazione palestinese ha subito le conseguenze della frammentazione nazionale e, allo stesso tempo, vi ha contribuito. Al momento, viste le attuali divisioni politiche e le barriere fisiche all’interno del Territori Palestinesi Occupati (TPO), tra i TPO e i Palestinesi cittadini […]

Leave a comment Continue Reading →

Non ci può essere coesistenza tra disuguali.

di Issa Amro Forward, 17 maggio 2019 Questa settimana, l’inviato degli Stati Uniti in Medio Oriente Jason Greenblatt ha fatto un tweet su un Iftar del Ramadan –la cena serale con cui i Musulmani terminano il loro digiuno quotidiano per il Ramadan. Questo Iftar si è svolto a Hebron e i coloni israeliani ne sono […]

Leave a comment Continue Reading →

La Destra Israeliana vuole mantenere Hamas al potere.

di Meron Rapoport LobeLog 16 maggio 2019 Sostenitori di Hamas (Abed Rahim Khatib via Shutterstock) L’idea che Hamas sia una creazione israeliana è quasi vecchia quanto la stessa Hamas. Ricercatori, giornalisti, alti ufficiali dell’esercito e del governo israeliano –e perfino alcuni Americani– hanno trovato elementi sufficienti per giustificare tale teoria. E tuttavia la narrazione israeliana […]

Leave a comment Continue Reading →

Territori Occupati: incontro con la realtà nel punto di esplosione.

 di Angela Godfrey-Goldstein  Il destino di un villaggio beduino mette in luce la crudeltà dell’occupazione israeliana  Common Dreams, 3 Maggio 2019 Khan al-Ahmar è un villaggio palestinese abitato da circa 180 Beduini che vi si insediarono nel 1953, dopo che l’esercito israeliano li aveva espulsi dal Negev. La scuola del villaggio è nota come “la […]

Leave a comment Continue Reading →

L’antisionismo è una forma di antisemitismo?

di Azmi Bishara  il lavoro culturale, 15 marzo 2019 In un clima europeo di crescente equiparazione tra antisionismo e antisemitismo, con diversi Stati che minacciano di mettere fuori legge l’antisionismo, e nella totale assenza di voci di chi del sionismo e delle sue pratiche di espulsione e spossessamento ha pagato il prezzo più caro, pubblichiamo un intervento di […]

Leave a comment Continue Reading →

Un israeliano mi ha sparato. Un israeliano mi ha guarito.

La storia di un giovane palestinese dimostra che la pace è ancora possibile. di Yousef Bashir The New York Times, 26 aprile 2019 Sono nato e cresciuto nella striscia di Gaza. Per anni, i miei “vicini” sono stati i soldati israeliani di stanza nell’insediamento di Kfar Darom, dall’altra parte della strada di casa mia. Nonostante […]

Leave a comment Continue Reading →

Per una difesa femminista dei Diritti delle Donne.

di Randa Siniora This week in Palestine, n° 253, maggio 2019. Come mai il movimento delle donne palestinesi, dopo due decenni di diligente lavoro per combattere la discriminazione sessuale, la violenza di genere e il patriarcato, non è ancora riuscito a fare un passo risolutivo nell’adozione di politiche e leggi basate sull’uguaglianza, la non discriminazione […]

Leave a comment Continue Reading →

Letti, scalda-acqua e libri: come gli scioperi della fame hanno trasformato le celle dei prigionieri palestinesi.

Dietro ogni oggetto all’interno di una tipica cella, dietro ogni diritto conquistato dai detenuti, si nasconde la storia di uno sciopero della fame di Mustafa Abu Sneineh Middle East Eye, 1 Maggio 2019 Prima del 1992, ai prigionieri politici palestinesi detenuti nelle carceri israeliane non era permesso tenere nella propria cella un bollitore o una […]

Leave a comment Continue Reading →

Una riflessione su Gaza.

di Michel Sabbah Patriarca Emerito di Gerusalemme 6 maggio 2019 C’è una guerra a Gaza, come c’è già stata una, due e altre volte ancora. Gaza e il suo popolo sono in uno stato di guerra permanente. Sono stati continuamente sotto assedio per 13 anni, una guerra a cui sono sottoposti ogni giorno. Oggi è […]

Leave a comment Continue Reading →

La logica di fondo dell’umiliazione palestinese da parte degli Stati Uniti.

Un’antica parabola ebraica ci racconta la strategia di Kushner e l’accordo del secolo. di Marwan Bishara Al Jazeera, 24 Aprile 2019 Il consigliere della Casa Bianca Jared Kushner e il Primo Ministro Israeliano Benjamin Netanyahu applaudono mentre il Presidente Donald Trump mostra l’ordine firmato che riconosce le Alture del Golan come territorio israeliano. [Getty/Michael Reynolds]Nel […]

Leave a comment Continue Reading →

Perché le richieste di risarcimento degli Ebrei che fuggirono dai paesi arabi potrebbero far deragliare il piano di pace USA.

Gli Ebrei che furono costretti a lasciare paesi come Iraq, Marocco ed Egitto nel 1948 hanno ingaggiato una lunga battaglia per ottenere un risarcimento per la perdita delle loro case e dei loro beni – ma come mai questo è diventato un inciampo a qualsiasi accordo sullo status finale con i Palestinesi? di Eetta Prince-Gibson […]

Leave a comment Continue Reading →

Il Netanyahuismo sta vincendo in Israele – e a livello mondiale.

di Max Fisher e Amanda Taub The New York Times, 11 aprile 2019. Guardando le elezioni di questa settimana in Israele, ci siamo scoperti a pensare alle parole di un controverso saggio del 2003 dello storico Tony Judt. L’identità nazionale israeliana, “in cui gli Ebrei e la religione ebraica hanno privilegi esclusivi dai quali i […]

Leave a comment Continue Reading →