La pittrice palestinese Malak Mattar a Roma con la mostra: Donne, Arte, Resilienza.

Feb 2, 2022 | Iniziative, Notizie

AssoPacePalestine ha tra i suoi scopi quello di promuovere e sostenere la cultura palestinese organizzando eventi e proprio in tale ottica si è scelto di far conoscere al pubblico italiano il lavoro della giovane pittrice gazawa Malak Mattar (1999).


A Roma, dal 18 al 20 febbraio, con la collaborazione e l’ospitalità della Casa Internazionale delle Donne sarà possibile conoscere il suo lavoro.


La mostra si inaugurerà il 18 febbraio alle ore 17:30 e l’artista sarà presente.


Malak Mattar, nata e cresciuta nella Striscia di Gaza, durante i 51 giorni dell’occupazione israeliana di Gaza nel 2014 prese in mano gli acquerelli e iniziò a dipingere l’angoscia e la paura della morte generate dalla guerra. Era la terza guerra alla quale Malak assisteva da quando era nata e, costretta per l’ennesima volta a rimanere chiusa in casa, la pittura divenne uno strumento terapeutico di auto-espressione. Ben presto, però, la pittura divenne anche un mezzo di sostentamento in grado di renderla finanziariamente indipendente.
Il lavoro di Malak Mattar, di un’espressività quasi primitivistica, è fatto di visioni oniriche che esprimono l’oppressione del popolo palestinese sotto l’occupazione israeliana e mostra una straordinaria presenza di donne, protagoniste indiscusse di resilienza e lotta, sogni e speranza. Malak ha reso il dolore e la resilienza protagonisti dei suoi dipinti, con la sua arte ha voluto dare un volto alle donne di Gaza, alla lotta per i diritti umani in quanto rifugiata palestinese e alla speranza di ricongiungersi alla propria terra. I suoi dipinti ne hanno fatto un pilastro della cultura palestinese e un modo suggestivo di parlare del suo paese e della sua gente. Traendo ispirazione da ciò che la circonda le sue opere sono uno strumento di lotta e denuncia dell’oppressione del popolo palestinese ma al contempo ne raffigurano la bellezza, la forza e la passione nell’affrontare la vita e i problemi della quotidianità.

1 commento

  1. Massimo Solaroli

    Da ascoltare nelle presentazioni che fa alle mostre e da vedere criticamente la sua espressiva produzione grafica.

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio