Un lavoratore palestinese illegale cade e muore dopo aver tentato di sfuggire alla polizia in un cantiere di Tel Aviv

Mar 25, 2021 | Notizie

di Bar Peleg,

Haaretz, 24 marzo 2021. 

L’operaio di 20 anni era della zona di Ramallah e ha cercato di fuggire dal cantiere dopo aver visto due poliziotti di frontiera, ma è caduto in un pozzo profondo decine di metri.

Il cantiere di Tel Aviv dove oggi è morto un lavoratore palestinese senza permesso Credito: Moti Milrod

Un lavoratore palestinese senza permesso di lavoro in Israele è morto dopo essere caduto in una cavità profonda diverse decine di metri a Tel Aviv, mentre cercava di fuggire dagli agenti della polizia di frontiera che lo stavano inseguendo.

L’inchiesta preliminare ha rivelato che il lavoratore, un 20enne di Shibtin vicino a Ramallah, ha cercato di scappare quando si è reso conto che gli agenti stavano cercando lavoratori senza permesso.

Il pozzo in cui l’operaio è caduto a Tel Aviv

Secondo una fonte della polizia, l’uomo si è impaurito ed è fuggito dal cantiere di via Herzl nel sud di Tel Aviv, ma mentre cercava di scappare ha tentato di saltare su un pozzo aperto ed è caduto. Non ci sono stati contatti tra la polizia e l’uomo, ha detto la fonte.

I lavoratori sul posto hanno detto ad Haaretz che il lavoratore non era pratico del cantiere e ha cercato di aggirare un’area recintata, ma è caduto. Gli agenti di polizia hanno cercato di salvarlo dal buco, ma è stato dichiarato morto sul posto. Il ministero del Lavoro ha ordinato la chiusura del sito.

L’organizzazione di assistenza sociale per i lavoratori Kav LaOved ha affermato che deplorava la morte “non necessaria e brutale” del lavoratore, aggiungendo che “i cantieri sono soggetti a rischi e incidenti”.

“I poliziotti non sono autorizzati a inseguire il dipendente in queste circostanze, soprattutto perché il lavoratore non rappresentava una minaccia. Sarebbe meglio che lo stato di Israele investisse nel far rispettare e difendere i diritti dei lavoratori edili, al fine di evitare inutili e pericolose caccie a persone vulnerabili che cercano di lavorare”.

https://www.haaretz.com/israel-news/.premium-illegal-palestinian-worker-falls-to-his-death-at-tel-aviv-building-site-1.9651926

Traduzione di Donato Cioli – AssoPacePalestina

.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Fai una donazione

Fai una donazione tramite Paypal alla nostra associazione:

Fai una donazione ad Asso Pace Palestina

Oppure versate il vostro contributo ad
AssoPace Palestina
Banca BPER Banca S.p.A
IBAN IT 93M0538774610000035162686

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio