Appello per le tre donne palestinesi incarcerate.

AHED TAMIMI LIBERA !

 

(Foto: Tali Shapiro)

La mattina di martedì 19 dicembre, alle 3:00 della notte, le forze armate israeliane hanno fatto irruzione nella casa dei Tamimi nel villaggio cisgiordano di Nabi Saleh ed hanno arrestato la sedicenne Ahed Tamimi. La giovane attivista palestinese è stata tirata giù dal letto, ammanettata e infilata dentro a una jeep militare.

La famiglia di Ahed e gli abitanti della comunità di Nabi Saleh in Cisgiordania fanno da anni resistenza contro la confisca della loro terra e della loro acqua per favorire una vicina colonia israeliana. La settimana scorsa, durante una protesta, il cugino di Ahed è stato ferito gravemente da un proiettile rivestito di gomma sparato da un soldato israeliano. L’arresto notturno di Ahed è avvenuto dopo la diffusione di un video in cui Ahed dava uno schiaffo a un soldato poco dopo il ferimento della cugina.

Il giorno successivo, la madre di Ahed, Nariman Tamimi, è stata arrestata al suo arrivo alla stazione di polizia dove era andata per essere presente all’interrogatorio della figlia. Anche la cugina di Ahed, Noor di 21 anni, e poi –si dice– anche suo padre Bassam Tamimi, un noto attivista palestinese della Cisgiordania, sono stati arrestati.

La detenzione delle tre donne Tamimi –Ahed, Nariman e Noor– è stata prolungata almeno fino a lunedì, e si è appreso che Ahed è stata separata dalla madre e dalla cugina.

È l’ora di muoversi!

Unisciti adesso alla Fondazione Rachel Corrie per sostenere il diritto della famiglia Tamimi e degli altri Palestinesi a protestare contro l’occupazione della loro terra e delle loro case e contro la confisca dei loro averi.

Unisciti a noi nel denunciare il trattamento dei minori palestinesi fatto dall’esercito Israeliano. Secondo Defense for Children International, “Israele ha il discutibile primato di essere l’unica nazione al mondo che processa ogni anno dai 500 ai 700 minori in tribunali militari in cui non si rispettano i fondamentali diritti e le tutele per un equo processo.”

AGISCI ORA!

Invita i tuoi Parlamentari ad imitare la mozione H.R. 4391 presentata al Congresso USA per promuovere i Diritti Umani mettendo fine alla detenzione militare israeliana di minori palestinesi.

Chiama la tua più vicina ambasciata israeliana, per dire che hai saputo della detenzione delle donne Tamimi di Nabi Saleh. Chiedi il rilascio di Ahed, Nariman e Noor e anche degli altri minori palestinesi detenuti. Informazioni su ambasciate e consolati israeliani si trovano a: https://embassy-finder.com/israel_embassies.

Chiedi all’esercito israeliano di rilasciare le donne Tamimi aggiungendo il tuo nome alla lettera scritta dall’associazione Youth Against Settlements.

Parlane con i tuoi conoscenti!

Racconta di Ahed Tamimi e degli altri minori palestinesi detenuti!

Racconta che ieri, 21 dicembre, le Nazioni Unite hanno clamorosamente bocciato la decisione dell’amministrazione Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. Continua ad informare altre persone sull’importanza di Gerusalemme per i Palestinesi e per le persone di tutte le religioni.

All’avvicinarsi del 2018, la Fondazione Rachel Corrie ti chiede di unirti a noi nel lavoro che facciamo con i Palestinesi per sostenere il loro diritto di resistere all’occupazione.

, ,

No comments yet.

Lascia un commento