World Freedom Press Freedom Day 2016

In occasione del World Freedom Press Freedom Day 2016, Addameer Prisoner Support and Human Rights Association confermano che le forze di occupazione continuano a violare i diritti dei giornalisti palestinesi. Attualmente, ci sono circa 20 giornalisti palestinesi nelle carceri. I giornalisti palestinesi continuano a subire vessazioni, minacce, arresti e intimidazioni da parte delle forze di occupazione. Ad esempio, il 23 aprile 2016, le forze di occupazione hanno arrestato il giornalista Omar Nazzal, membro del segretariato del sindacato generale del giornalisti palestinesi e presidente dell’ Unione Democratica dei giornalisti, mentre era in viaggio per la partecipazione al General Meeting europeo dei giornalisti. Il comandante militare ha successivamente emesso un ordine di detenzione amministrativa contro il giornalista Omar Nazzal il 2 maggio 2016. Le forze di occupazione hanno arrestato anche il giornalista e attivista dei diritti umani Hasan Safadi, mentre stava attraversando Al Karameh domenica 01 maggio 2016, dove è stato arrestato e poi è stato trasferito al centro di interrogazione Al Moskobiyyeh. L’udienza si è tenuta il 2 maggio 2016 presso il Tribunale di Gerusalemme, durante la quale il giudice ha deciso di estendere il periodo di detenzione per altri sette giorni per consentire l’interrogatorio. Le autorità di occupazione svolgono queste pratiche per criminalizzare il lavoro dei giornalisti nell’ esporre i crimini quotidiani dell’occupazione contro i palestinesi, nonostante le norme internazionali che garantiscono la libertà di espressione e il diritto alla libertà di parola, così come la libertà codificata a livello internazionale per svolgere la loro professione. Questa è una violazione dell’articolo 23 della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, che garantisce il diritto di ogni individuo di lavorare nella libertà della loro professione. Addameer considera l’ arresto e la detenzione di giornalisti un crimine che viola la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, la Dichiarazione su chi difende i diritti umani, nonché l’articolo 19 del Patto internazionale sui diritti civili e politici, in cui si afferma che ogni individuo ha il diritto alla propria opinione così come la libertà di espressione, vale a dire la “libertà di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee di ogni genere, senza frontiere, oralmente, per iscritto o a mezzo stampa o in forma artistica o attraverso qualsiasi altro mezzo di sua scelta”

Traduzione di Lete Griziotti da sito Addameer

,

No comments yet.

Lascia un commento