Voci dalla Palestina

Gerusalemme: la scorsa notte ci sono stati raid e arresti in varie parti di Gerusalemme. Secondo fonti locali, attorno alle sette, alcune persone sono state arrestate, inclusi minorenni. La maggiorparte degli arresti hanno avuto luogo nella città vecchia e nei dintorini di Gerusalemme. Verrà lanciata una campagna nei prossimi giorni che sarà composta da attività di supporto alle famiglie dei martiri, incluse ricostruzioni delle case demolite e richieste per la restituzione dei corpi dei morti. Ieri la corte ha deciso di posporre la testimonianza della prigioniera Isra’ Jaabis dopo il 16 del mese. E’ stata ferita 3 mesi fa da un’esplosione mentre era nella sua macchina ed è stata accusata di trasportare esplosivo. Lei rifiuta ogni accusa.

Nablus: quattro giovani sono stati arrestati la scorsa notte a Aqraba, Awarta e Beita. Dei coloni vicino a Qusra hanno attaccato i contadini e inseguito i contadini sulle loro terre.

Hebron: ieri le forze israeliane hanno demolito case e tende in numerose aree a est di Yatta. Anche nei villaggi di Jilba eHalaweh, a sud di Hebron, le forze israeliane hanno demolito 25 case, 2 stanze e una tenda nel villaggio di Fakheet. In Ma’in, nel villaggio della zona sono state demolite strutture, sparati gas lacrimogeni e attaccati i residenti. Cinque persone sono state arrestate a Hebron tra cui 2 bambini, Nizar Salhab, di 15 anni e Awni Abu Shamisiyeh di 16 anni.

Striscia di Gaza: due uomini sono stati uccisi ieri, Fouad Ashour Abu Eteiwi, 35 anni, e Ahmad Al Zahhar, 24 anni, a causa di un tunnel che è crollato. Molte altre persone erano state segnalate all’interno del tunnel al momento del crollo ma sono state salvate.  I più diabolici piani di guerra di Israele si sono scagliati l’altra notte sopra i cieli di Gaza e i veicoli militari erano presenti ai confini della striscia.

 

 

 

Traduzione di Lete Griziotti

, , , ,

No comments yet.

Lascia un commento