Prisoners’ monday

Ott 20, 2015 | Notizie

UN BAMBINO FERITO VIENE TRASFERITO IN PRIGIONE DOPO 
ESSERE STATO TRATTENUTO IN CUSTODIA CAUTELARE
Un tribunale israeliano a Gerusalemme ha trattenuto il bambino 
Ahmad Manasra in custodia cautelare. Manasra è stato gravemente 
ferito la settimana scorsa dalla polizia israeliana nell'insediamento di 
Pisgat Zeev poiché avrebbe accoltellato un poliziotto israeliano. 
Secondo il quotidiano israeliano Yedioth Ahranoth  il tredicenne 
Manasra, che stava ricevendo cure presso l'ospedale Hadasseh, 
è stato detenuto in custodia cautelare per otto più giorni. 
Lui non era presente all'udienza a causa della sua condizione. 
Più tardi, il giornale ha detto che il bambino era stato mandato in 
prigione dopo che le sue condizioni sono migliorate.

IMG_8926

B'Tselem : Alloun e Sidr sono stati uccisi anche se NON ERANO
UNA MINACCIA
L' organizzazione israeliana per i diritti umani B'Tselem ha comunicato
ieri che dall'inizio del mese ci sono stati 13 casi di accoltellamento o 
tentativi di accoltellamento da parte di palestinesi che sono stati fucilati.
In due casi, che sono stati videoregistrati, si vedono i principali 
sospettati fucilati dalle forze di polizia israeliana con l'intento di uccidere,
anche se è chiaro che i colpevoli non presentano alcun pericolo e 
potevano essere fermati in un altro modo. Uno è Basilea Sidr, 20 anni,
che è stato ucciso presso la Porta di Damasco a Gerusalemme. 
Secondo la polizia israeliana, Sidr aveva un coltello e si stava 
avvicinando alla polizia di frontiera israeliana che ha risposto sparandogli.
Quando ha continuato a correre, la polizia gli ha sparato di nuovo. 
B'Tselem ha detto che dal video dell'uccisione, è possibile vedere Sidr
con un coltello in mano, e poi è possibile vedere i soldati che continuano
a sparargli dopo che era caduto a terra ed era apparentemente ferito.
L'organizzazione ha anche detto che il diciannovenne, Fadi Alloun è 
stato colpito da un poliziotto. La polizia dice cheFadi aveva pugnalato 
un ragazzo israeliano prima di essere colpito. Il video mostra che Fadi 
probabilmente aveva inmano un coltello ma quando gli hanno sparato,
non era vicino a nessuno. Il poliziotto gli ha sparato sette volte, anche 
se lui si è accasciato dopo il primo colpo. B'Tselem ha detto che le forze
di polizia israeliane dovrebbero arrestare i palestinesi sospettati di 
attaccare israeliani e devono limitare l'uso della forza, non dovrebbero 
giocare a giudice e carnefice. (Al Ayyam)

Arresti fatti a Gerusalemme, Cisgiordania e all'interno della Green Line
Le forze di occupazione israeliane hanno effettuato una campagna di arresti
la notte scorsa e questa mattina tra i palestinesi di Gerusalemme, West Bank
e 48 aree. Un totale di 11 giovani e minorenni sono stati arrestati dopo che le
forze di polizia israeliana hanno fatto irruzione in diversi quartieri e villaggi nella
Gerusalemme occupata, come Sur Baher e Silwan. Ad Al Tori, le autorità 
israeliane hanno arrestato Mahmoud Talhami e Mahmoud Shobaki, entrambi
di 11 anni, Zamzam Iyad Shobaki, 12 anni e Khalil Shobaki, 14 anni. 
Sei giovani sono stati arrestati nel villaggio di Nabi Saleh a Ramallah; due 
persone sono state arrestate a Nablus e quattro a Hebron. 
Otto persone sono state arrestate questa mattina nella città di Um Al Fahem,
all'interno della Green Line, la metà delle quali sono minori che la polizia dice
siano coinvolti nei recenti scontri e manifestazioni in città.


Traduzione di Lete Griziotti da sito Addameer

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

Archivi

il 5X100 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio

Rapporti OCHA