L’ udienza di Khalida Jarrar è stata posticipata

Set 21, 2015 | Notizie

ll giudice del tribunale militare Ofer ha rinviato al 12 ottobre 2015 la sessione di udienza del membro del PLC e vicepresidente di Addameer, Khalida Jarrar, al fine di continuare a sentire testimoni.

khalida111

La corte ha sentito un solo testimone che è attualmente imprigionato mentre 
la procura militare non è riuscita a garantire la partecipazione degli altri testimoni. 
L' unico testimone che ha partecipato, ha negato tutte le accuse contro la signora
Jarrar; di conseguenza la procura militare lo ha dichiarato un testimone ostile. 
L'accusa militare ha chiesto al giudice di emettere mandati d'arresto per i testimoni
che non hanno partecipato in modo da metterli in custodia durante la prossima udienza.
 
Le forze di occupazione israeliana hanno arrestato la signora Jarrar (52 anni) il 2 aprile
2015 dalla sua casa a Ramallah. Il comandante militare ha emesso un ordine di 
detenzione amministrativa di 6 mesi contro di lei, poi è stato ridotto ad un mese e 
due giorni. L'accusa militare ha presentato un elenco di accuse contro di lei, soprattutto
in relazione al suo lavoro come membro del PLC e per la presunta appartenenza ad 
un'organizzazione illegale. Nell'elenco di accuse troviamo anche la partecipazione
della signora Jarrar a proteste e manifestazioni pubbliche, che ha frequentato in 
solidarietà con i prigionieri palestinesi, e la difesa dei diritti umani fondamentali dei 
prigionieri palestinesi.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

Archivi

il 5X100 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio

Rapporti OCHA