Freedom flotilla: commando israeliano assalta l’imbarcazione Marianne

Giu 29, 2015 | Notizie

Articolo pubblicato da Nena News il 29/06/2015

Non ci sarebbe alcun ferito tra i 18 passeggeri e membri dell’equipaggio della “ammiraglia” della Freedom Flotilla diretta a Gaza bloccata in acque internazionali e costretta a dirigersi verso il porto israeliano di Ashdod. I contatti con la nave si erano perduti intorno alle 4. Secondo Netanyahu tutto si sarebbe svolto nel “rispetto della legge internazionale”.

Marianne

Roma, 29 giugno 2015, Nena News – Si è conclusa come molti si attendevano il viaggio verso Gaza della “Marianne”, l’ammiraglia della nuova missione della Freedom Flotilla per Gaza. L’imbarcazione (un peschereccio) è stata presa d’assalto da un commando israeliano poco prima dell’alba e costretta a dirigersi verso il porto di Ashdod. Le comunicazioni con la “Marianne” si erano perdute verso le 4. Poco dopo si è appreso dell’arrembaggio subito dalla nave.

Non ci sarebbero stati feriti tra i 18 passeggeri e membri dell’equipaggio della nave ma una conferma di avrà solo quando gli internazionali saranno fatti sbarcare. L’unico italiano parte della missione, l’attivista Claudio Tamagnini, di Alcamo, non è a bordo della “Marianne” ma di un’altra imbarcazione della Freedon Flotilla, la “Juliano”.

Israele ha già comunicato che passeggeri ed equipaggio saranno espulsi attraverso l’aeroporto di Tel Aviv, dopo le “operazioni di identificazione”.

Si attende intanto una conferma da parte degli organizzatori della Freedom Flotilla della notizia del rientro ai porti di partenza delle altre tre navi del convoglio per Gaza – la “Juliano”, la “Rachel” e la “Vittorio” – che con la “Marianne” intendevano rompere il blocco navale israeliano e portare aiuti alla popolazione palestinese sotto embargo.

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha fatto le congratulazioni alla Marina e ai commando autori dell’assalto alla “Marianne” e affermato che Israele è l’unica democrazia “che si difende nel rispetto delle leggi internazionali”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

Archivi

il 5X100 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio

Rapporti OCHA