Per non dimenticare Deir Yassin – Palestina

da | Apr 13, 2015 | Notizie

9 aprile 1948  – 9 aprile 2015 per non dimenticare Deir Yassin – Palestina

Deir Yassin 1

Assopace Palestina, nell’anniversario del massacro nel villaggio di  Deir Yassin del 9 aprile 1948 si unisce all’esortazione di Hanan Ashrawi, membro del Comitato Esecutivo del PLO, nel ricordare che da Deir Yassin a Shuja’iyya le politiche di distruzione, massacro, evacuazione, dispossessamento, disumanizzazione del popolo palestinese  da parte di Israele non sono mai cessate.

Ci uniamo all’appello di Ashrawi per onorare tutte le vittime palestinesi della occupazione militare, dell’apartheid e della pulizia etnica che Israele persiste nel mettere in atto, perseverando insieme al popolo palestinese nel chiedere che la comunita’ internazionale renda Israele responsabile  delle continue violazioni del diritto internazionale.

AssopacePalestina chiede all’ Unione Europea e al governo italiano di riconoscere la soggettività’ politica e statuale del popolo Palestinese riconsegnandoli, nell’unico atto definitivo di giustizia necessario, la liberta’ che il mondo intero da tempo gli deve.

Luisa Morgantini,
Presidente Assopace Palestina

*Deir Yassin

COMUNICATO STAMPA
PLO Comitato Esecutivo
Dipartimento di Cultura e Informazione

8 Aprile 2015
Dr. Ashrawi: “Da Deir Yassin a Shuja’iyya: Dalla sua creazione, le politiche sistematiche di distruzione e massacri da parte di Israele hanno persistito”

Dr. Hanan Ashrawi, membro del Comitato Esecutivo del PLO, afferma:
“Il 9 aprile di 67 anni fa membri armati delle organizzazioni terroriste sioniste, Irgun e la banda Stern, attaccarono il villaggio Palestinese di Deir Yassin, uccidendo brutalmente piu’ di cento uomini, donne e bambini innocenti. Per la maggior parte sotto l’eta’ di nove anni, 55 bambini rimasero orfani e vennero letteralmente scaricati nella citta’ vecchia di Gerusalemme dovendo cavarsela da soli. Hind al-Husseini salvo’ i bambini e fondo’ Dar Al-Tifl Al-Arabi (la Casa dei Bambini Arabi), un orfanotrofio per i giovani superstiti due settimane piu’ tardi.

Il massacro di Deir Yassin e’ stato un momento di svolta nella storia  popolo di Palestina e continua a servire come necessario promemoria delle continue politiche di Israele di evacuazione, dispossessamento e disumanizzazione, e la sua deliberata cancellazione della narrativa palestinese e della presenza umana nella Palestina storica.

Uno degli esempi piu’ recenti della continua campagna di massacri deliberati da parte di Israele e’ avvenuta la scorsa estate quando ha dichiarato un brutale e spietato attacco ai palestinesi di Gaza. Il 20 luglio, circa sessanta palestinesi sono stati uccisi nel quartiere di Shuja’yya e tra il 7 luglio e il 21 agosto 142 famiglie di Gaza sono stata parzialmente o completamente annientate da Israele.
Dalla sua creazione le politiche sistematiche di Israele di distruzione e massacri hanno persistito. Deir Yassin, Nasir al-Din, Haifa, Yazur, Bayt Daras, al-Tantura, al-Lydd, al-Dawayima, Saliha, Qibya, Kafr Qasim, e Shuja’iyya, tra altri nomi, rimarranno per sempre scolpite nei nostri cuori e menti e serviranno sempre come simboli della fermezza e perseveranza palestinesi.

Oggi onoriamo tutte le vittime palestinesi delle flagranti misure di occupazione militare, apartheid e pulizia etnica di Israele.

A nome di tutti i Palestinesi ovunque, rimarremo imperterriti nei nostri sforzi per ritenere Israele responsabile per le sue violazioni del diritto internazionale e per i crimini di guerra. Pace e giustizia per la Palestina sono da lungo dovute, ed e’ tempo per la comunita’ internazionale di unirsi a noi mentre lottiamo per la liberta’, la dignita’ e la autodeterminazione”

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

il 5X100 ad Assopace Palestina

Archivi