Lettera di Luisa Morgantini per la liberazione degli attivisti palestinesi

Giu 9, 2014 | Notizie

Cari Frontline Human Rights Defenders, Amnesty International, Catherine Ashton,

vi scriviamo per portare alla vostra attenzione l’arresto di Mahmoud Zwahre, cittadino palestinese, accademico, attivista nonviolento, difensore dei diritti umani. All’alba di Giovedi’ 5 giugno, soldati israeliani sono entrati a casa di Mahmoud, l’hanno messa a soqquadro, terrorizzato i bambini e lo hanno arrestato.

images (1)

Mahmoud e’ al momento in prigione per le sue attivita’ nonviolente. E’ uno dei tanti attivisti nonviolenti che sono stati recentemente arrestati. Non sappiamo per quanto tempo sara’ detenuto. Come in tutti i casi di detenzione amministrativa, non c’e’ un’accusa e non ci sara’ un processo.

La comunita’ internazionale e’ molto preoccupata per la liberta’ di Mahmoud e degli altri attivisti nonviolenti. Temiamo una ondata di repressione, da parte del governo israeliano, adesso concentrandosi sugli attivisti nonviolenti.

Spaccare il movimento nonviolento in Palestina e Israele e’ un segno profondo e allarmante della scelta del governo israeliano di arrestare il processo di pace.  Uomini coraggiosi come Mahmoud, donne e adolescenti, stanno lavorando strenuamente per usare la nonviolenza come l’unico mezzo legittimo per raggiungere una soluzione.

Le chiediamo di assumere la difesa di Mahmoud Zwahre, di fare pressione sul governo israeliano, cosi’ che lui possa continuare a lavorare liberamente per la costruzione di una pace comune

Luisa Morgantini

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

il 5X1000 ad Assopace Palestina

Il prossimo viaggio