Alba: Quale pace per la Palestina? Una iniziativa internazionale

da | Mar 3, 2014 | Iniziative, Notizie

Tre serate con l’Ufficio Pace di Alba sul tema della solidarietà con il popolo palestinese

Il 2014 è stato dichiarato dall’Assemblea dell’ONU anno di solidarietà con il popolo palestinese. L’Ufficio della Pace  di Alba propone su questo tema tre serate nel mese di marzo.

UfficioPaceAppuntamentiPALESTINA (1)

Giovedì 13 marzo – al teatro Moretta – ore 21.

SpettacoloMi chiamo Rachel Corrie”, sulla vicenda della giovane pacifista statunitense, uccisa da un bulldozer nella striscia di Gaza, mentre con un gruppo di solidarietà internazionale cercava di opporsi con resistenza passiva alla demolizione di case palestinesi. Il testo dello spettacolo è stato ricavato dal suo diario e sarà recitato da Marta Paganelli, accompagnata da Simone Galassi alla chitarra.

Martedì 18 marzo – al Centro Giovani “H Zone” – ore 21.

Incontro con le giovani volontarie di Operazione Colomba, corpo civile di pace della Associazione Papa Giovanni XXIII. Racconteranno la fantasia e il coraggio dei Comitati popolari di resistenza all’occupazione israeliana nelle colline a sud di Hebron: la lotta nonviolenta dei Palestinesi per restare sulla loro terra, affiancati da attivisti internazionali e israeliani.

Martedì 25 marzo – al Centro Giovani “H Zone” – ore 21.

Luisa Morgantini, di Assopace-Palestina, già vicepresidente del Parlamento Europeo, presenterà la campagna internazionale per la liberazione dei prigionieri politici palestinesi. I prigionieri politici nelle carceri israeliane sono più di 5000.

La liberazione di tutti i prigionieri politici sarebbe un grosso segnale di disponibilità ad avviarsi verso la pace.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avviso ai lettori

Questo sito è attualmente interessato da un processo di aggiornamento e ristrutturazione, ma i contenuti rimangono quelli di sempre. Vi chiediamo di sopportare per alcuni giorni questi cambiamenti di forma, fino alla messa a punto della veste definitiva. Grazie!

il 5X100 ad Assopace Palestina

Archivi