Sostieni la resistenza nonviolenta di Youth Against Settlements

OPEN Shuhada Street-Logo

“Youth Against Settlemets” è il nome di un’associazione di Hebron che, attraverso la nonviolenza, porta avanti un movimento di resistenza contro gli insediamenti israeliani nella West Bank. In particolare, questi giovani attivisti difendono le famiglie palestinesi dagli attacchi dei coloni che si sono insediati proprio nel centro cittadino e con quotidiane provocazioni e violenze, verbali e fisiche, rendono impossibile un’esistenza normale agli abitanti arabi.

Lo fanno con l’unica arma possibile, la verità. Si sono perciò muniti di telecamere e macchine fotografiche per riprendere quello che accade: lanci di pietre, occupazioni di case e terreni, violenze fisiche immotivate, arresti senza giustificazioni, insulti di vario tipo. Basti pensare che sulla Shuhada Street, la via principale di Hebron, ai palestinesi è vietato persino camminare.

Per questo ogni anno, nel giorno in cui si commemora il massacro di 29 palestinesi ad opera del colono Baruch Goldstein, avvenuto nella Moschea il 25 febbraio del 1994, attivisti di tutto il mondo si uniscono per chiedere la riapertura di questa strada, ormai diventata simbolo della condanna alla morte imposto da Israele a molti villaggi e città palestinesi.

Per sostenere le azioni di Youth against settlement, Assopace Palestina, vi invita a contribuire con una donazione all’acquisto di nuove strumentazioni audio/video che consentiranno, ai ragazzi e alle ragazze dell’associazione, di continuare a portare avanti la loro importante azione di documentazione e testimonianza!

Versate il vostro contributo: Unipol Banca – cc intestato ad AssoPacePalestina

causale: Yas–Hebron

IBAN: IT50 O 0331 2774 6100 0000 0001527, BIC BAECIT2B (PER ESTERO)

Luisa Morgantini lmorgantiniassopace@gmail.com Livia Parisi liviaparisi@hotmail.com

,

No comments yet.

Lascia un commento