Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi Occupati

UNITED NATIONS –  Office for the Coordination of Humanitarian Affairs 

ocha

Office for the Coordination of Humanitarian Affairs

www.ochaopt.org

Rapporto sulla Protezione dei Civili nei Territori Palestinesi Occupati

Periodo di osservazione:  17 – 23 settembre 2013

Cisgiordania (West Bank):

— Un 19enne è stato ucciso dalle forze israeliane durante un’operazione di ricerca-arresto. Negli scontri che ne sono scaturiti, altri 7 palestinesi sono rimasti feriti.

— Un soldato israeliano è stato ucciso da un cecchino. Nei successivi scontri con i militari israeliani 29 palestinesi sono stati feriti.

— Un militare israeliano fuori servizio è stato trovato morto: giornali israeliani riferiscono che un palestinese ha confessato l’omicidio per motivi personali.

— 15 palestinesi sono stati feriti in vari scontri avvenuti durante manifestazioni di protesta.

— Le forze israeliane hanno sequestrato tende e ripari che organizzazioni umanitarie tentavano di portare alla comunità beduina le cui abitazioni erano state demolite dalle autorità israeliane la scorsa settimana. Altri tipi di aiuto, compreso il cibo, hanno invece potuto raggiungere la comunità.

— In 9 incidenti collegati ai coloni, 3 palestinesi sono stati aggrediti e feriti e sono state vandalizzate circa 200 piante tra ulivi, fichi, e giovani pianticelle.

— In un altro incidente un colono è rimasto ferito dal lancio di pietre contro la sua auto.

Striscia di Gaza (Gaza Strip):

— Le forze navali israeliane hanno sparato contro barche da pesca palestinesi che navigavano vicino al limite di 6 miglia dalla costa, ferendo un pescatore e danneggiando una barca.

— Israele ha autorizzato un aumento del flusso di materiali edili verso la Striscia di Gaza, tramite il valico di Kerem Shalom.

— L’Egitto, dopo aver riaperto il valico di Rafah per due giorni, lo ha richiuso fino a nuovo avviso.

===================

Periodo di osservazione:  24 – 30 settembre 2013

Cisgiordania (West Bank):

— Un totale 199 palestinesi, tra cui 83 ragazzi, sono stati feriti dalle forze israeliane in varie situazioni. Gran parte dei ferimenti è avvenuta durante manifestazioni contro le visite di israeliani nel quartiere di Al Aqsa/Monte del Tempio, in Gerusalemme. Gli altri ferimenti sono avvenuti durante: operazioni di ricerca-arresto, dimostrazioni contro la barriera, contro le restrizioni di accesso e dimostrazioni in solidarietà con i prigionieri nelle carceri israeliane.

— 12 palestinesi sono stati arrestati, tra cui tre ragazzi.

— 3 soldati israeliani sono stati feriti dal lancio di pietre.

— 8 gli incidenti correlati ai coloni: due ragazze (13 e 14 anni) aggredite e ferite da coloni; un incendio ha completamente distrutto 350 ulivi palestinesi; 11 veicoli palestinesi danneggiati. Un incidente ha provocato il ferimento di un colono.

Striscia di Gaza (Gaza Strip):

— Le forze israeliane hanno sparato e ucciso un palestinese a circa 400 metri dalla recinzione. In un altro incidente, le forze israeliane hanno sparato e ferito un  uomo, a circa 200 metri dalla recinzione.

— gruppi armati hanno lanciato diversi razzi verso Israele: 2 sono caduti in spazi aperti senza fare danni, gli altri sono caduti entro i confini di Gaza.

— La carenza di carburante provoca interruzioni alla erogazione dei servizi di base: acqua, igiene, sanità e trasporti.

— Un neonato palestinese è morto sul lato egiziano del valico di Rafah, mentre la famiglia era in attesa di attraversare verso a Gaza.

— Dopo otto giorni di chiusura, le autorità egiziane hanno parzialmente riaperto il valico di Rafah (il valico principale per l’entrata e l’uscita da Gaza).

Traduzione e riassunto a cura di “Assopace – gruppo territoriale di Rivoli TO”;

e-mail: assopacerivoli@yahoo.it;  sito Web: https://sites.google.com/site/assopacerivoli/

Il rapporto completo è disponibile all’indirizzo:

http://www.ochaopt.org/documents/ocha_opt_protection_of_civilians_weekly_report_2013_10_04_english.pdf

Nel sito Web di Assopacerivoli (vedi sopra), alla pagina “Materiali/Rapporti ONU”, sono reperibili i riassunti dei rapporti precedenti, raggruppati per mese, a partire da gennaio 2013.

 

No comments yet.

Lascia un commento