Interventi civili di pace in Palestina: Accompagnamento alla raccolta delle olive

Accompagnamento internazionale nonviolento alla raccolta delle Olive

Il Servizio Civile Internazionale, l’ Associazione per la Pace e Un Ponte Per…, lanciano per il terzo anno il progetto: Interventi civili di Pace in Palestina. Quattro settimane di sul campo, a sostegno delle attività dei Comitati Popolari in Resistenza, (www.popularstruggle.org) e per la Raccolta delle Olive nel villaggio di al- Ma’asara e in altre zone dell’ area di Betlemme.

Il progetto si basa sulla forte convinzione che i comitati popolari di resistenza nonviolenta palestinese rappresentano una realtà positiva ed incisiva per la fine dell’occupazione militare israeliana e l’autodeterminazione dei palestinesi. La nostra volontà di sostenerli attraverso azioni di protezione internazionale, come l’accompagnamento alla raccolta delle olive, ostacolata o impedita dai coloni e dalle forze militari israeliane, è mirata a tutelare il diritto dei contadini palestinesi ad accedere alle proprie terre.

L’iniziativa si aggiunge alle altre azioni messe in campo dalla comunità internazionale come il boicottaggio (BDS), sostegni finanziari, solidarietà diretta e progetti di sensibilizzazione a supporto della resistenza per la libertà della Palestina.

Descrizione

Il progetto sarà diviso in due periodi ciascuno di due settimane. Oltre agli attivisti locali, è previsto un massimo di 14 partecipanti italiani per ognuno dei periodi, che saranno divisi in due gruppi da 7 nella località definita per l’azione.

I volontari saranno accompagnati da un coordinatore locale e saranno in contatto costante con un coordinatore in Italia.

Periodo

14 ottobre -16 novembre

Luogo

Al-Masa’ara e altri villaggi situati nell’area di Betlemme.

Attività

• Accompagnare nel lavoro agricolo quotidiano i contadini palestinesi del villaggio.

• Garantire una presenza internazionale in loco, proteggere la società civile palestinese dalle conseguenze dell’occupazione militare (presenza costante di militari, checkpoints, presenza di insediamenti di coloni, invasioni, aggressioni, arresti).

• Redazione di articoli e testimonianze che verranno pubblicati sul blog: raccogliendolapace.wordpress.com

• Sostenere attivamente l’organizzazione eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi Italia

Al rientro è richiesto l’impegno a condividere e promuovere il materiale raccolto (video, foto, interviste) per diffondere una informazione più consapevole delle dinamiche del conflitto. Il materiale raccolto dai volontari sarà utilizzato per le campagne a sostegno della resistenza popolare in Palestina promosse dallo SCI, Assopace e Un Ponte Per…

Requisiti

• Precedente esperienza in Palestina/Israele e conoscenza del conflitto

• Precedenti esperienze di volontariato

• Adattabilità al lavoro di gruppo, alle situazioni di stress e di difficoltà

• Conoscenza della lingua inglese

• Età: dai 22 anni in poi

• Condivisione di obiettivi e metodi delle associazioni promotrici e desiderio di impegnarsi anche oltre l’esperienza in sé.

• Partecipazione all’ incontro residenziale di formazione che si terra dal 6 al 9 Settembre 2012

Costi

Formazione: 30 euro contributo ospitalità e vitto, viaggio a carico del partecipante

Viaggio: 50 euro, quota amministrativa e di copertura assicurativa, viaggio a carico del partecipante, vitto e alloggio coperti dal progetto.

Formazione residenziale

Sono previste quattro giornate formative volte a favorire una presenza in loco consapevole delle dinamiche del conflitto e rispettosa delle tradizioni locali. Nel corso della formazione i partecipanti potranno conoscersi fra loro così da consolidare la coesione del gruppo.

Periodo: dal 6 al 9 settembre 2012

Luogo: Roma

Domanda di partecipazione

Per la candidatura è necessario inviare il CV e la lettera di motivazioni a: palestineolive@gmail.com

Scadenza invio adesioni: 20 Agosto 2012  (l’esito delle selezioni verrà comunicato il 26 agosto 2012)

No comments yet.

Lascia un commento